Sport

Atletica, capolavoro alla Mezza maratona Torino, Spinali primo degli italiani: “Non dovevo sbagliare nulla e così è stato”

AUGUSTA – L’atleta augustano Luigi Spinali firma un capolavoro alla Torino Half Marathon, corsa la scorsa domenica 1 ottobre. Il funambolo neroverde ha messo a segno un prestigioso risultato riuscendo a giungere al traguardo come primo assoluto degli italiani, fermando il cronometro nella mezza maratona (21.097 metri) a 1h 11′ 24″ (3′ 18″ la media al km con una velocità costante intorno ai 20km/h).

La manifestazione giunta alla sua diciottesima edizione è stata organizzata dalla società piemontese Team Marathon con il patrocinio del Comune di Torino. Partenza dal comune di Rivoli e arrivo a Torino in via Roma, di fronte alla centrale piazza San Carlo. Circa 1.600 gli iscritti provenienti da tutta Italia si sono sfidati nel tracciato della mezza maratona, molto veloce per i primi 10 km e poi tecnico e insidioso a causa di curve e tratti in basolato, specie nel centro storico. La gara è stata omologata dalla Iaff e della Fidal come tipologia Silver.

È stata una domenica fantastica. Per i primi 3 km sono stato molto attendista, cercando il ritmo giusto e una regolarità di passo che mi avrebbe permesso di andare sempre in progressione sino al finale – ci racconta il podista dell’Atletica Augusta, Spinali –. All’11º km mi sono lanciato aumentando il ritmo, e distaccando gli avversari in una fuga solitaria“.

Così si è piazzato al 7º posto nella classifica generale, dietro soltanto al vincitore marocchino Youssef Sbaai e ad altri atleti africani, e 1º assoluto italiano.

Non dovevo sbagliare nulla e così è stato. Ho dato tutto me stesso per poter preparare questo delicato appuntamento. Allenamenti bestiali con tanta sofferenza e sacrificio. Ma alla fine sono stato ripagato ed è questo ciò che è fondamentale – ci riferisce –. Ringrazio la dirigenza e i compagni di squadra dell’Atletica Augusta, e chi sempre crede in me, dalla mia famiglia ai miei sponsor e a tutti gli amici che ogni giorno mi sono vicino. Adesso osserverò la giusta terapia con il mio massofisioterapista Simone Fabac, poiché ho diversi problemi fisici, in vista dei prossimi appuntamenti“.

Ricordiamo che Luigi Spinali, autentico orgoglio neroverde, lo scorso luglio, è stato vincitore della prima edizione del “Premio Invasione di campo“, organizzata da Radio Musmea e La Gazzetta Augustana.it, quale migliore atleta augustano dell’anno (vedi articolo).


In alto