News

Alla prima del cortometraggio “Lungomare Paradiso” di Pierpaolo Saraceno

AUGUSTA – Domenica 18 dicembre, in un noto locale all’ingresso di Augusta, il giorno della prima per Lungomare Paradiso. L’opera di Pierpaolo Saraceno, regista teatrale augustano, è stata proiettata per la prima volta nella città in cui è nata. A condurre la serata dinanzi ad alcune centinaia di spettatori Mauro Italia, che ha intervistato gli artefici di questo “made in Augusta”.

Saraceno così si battezza alla settima arte. Un nuovo territorio ancora tutto da scoprire per il pluripremiato autore, regista e attore teatrale. “È un’opera fatta col cuore e non con la tecnica”, così ha ringraziato il pubblico e tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione del corto cinematografico. Un soggetto scritto con la collaborazione di Jonata Arata. Due generazioni a confronto. Due storie con un filo conduttore, il mare su cui si affacciano modi diversi di intendere la vita. Il lavoro faticoso e frustrante di una vecchia generazione ferita dalla seconda guerra mondiale e il becero qualunquismo di una nuova generazione che ha del grottesco per quanto sia disumana.

Un dislivello accentuato dall’autore, anche se la nostra società è fatta di tante sfaccettature perché, in realtà, non sempre “si stava meglio quando si stava peggio” ma nel caso di questo soggetto è proprio così.

Una visione quasi surreale come quella dei ricordi. Passato e futuro si fondono per essere appena percepiti. La crudeltà dei giovani moderni e degli antichi nobili non ha tempo ma un luogo, la città di Augusta col suo lungomare. L’interpretazione di Mariapaola Tedesco è degna di nota, anche se il fuori sincrono dovuto a un inconveniente, in fase di proiezione, non le ha reso merito.

Un cast composto da alcuni attori professionisti ma soprattutto da augustani comuni, i vostri vicini di casa. La fotografia di Daniele Manzella che pur non essendo un cameraman ha una grande sensibilità per luce e prospettive. Le musiche composte ad hoc, dal maestro Concetto Fruciano, sono emozioni che aggiungono pathos alle immagini. Qualche piccolo tentennamento nel montaggio ma siamo ancora al primo gradino di questa nuova strada in salita.

Saraceno ha reso pubblica la notizia che il corto parteciperà al concorso online “Cannes short film festival”. Purtroppo, la sala non era adeguata alla proiezione ma è stata l’unica resa gentilmente disponibile a fronte dei rifiuti da parte delle strutture che avrebbero le caratteristiche per ospitare tali eventi. Nella speranza che la sensibilità per la settima arte venga riscoperta, Pierpaolo Saraceno ha coinvolto Augusta e gli augustani: “Questo film non è il mio ma è di tutti noi!”.

Marcello Marino


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto