Politica

Appello dei Giovani democratici: “Spostare l’attenzione su problemi veri”

AUGUSTA – In riferimento alla conferenza stampa dell’Amministrazione pentastellata dello scorso 14 luglio, in cui si annunciava l’apertura imminente del parcheggio per Brucoli e prossima di un’area di sosta per il Faro Santa Croce, i Giovani democratici di Augusta intervengono con una nota del segretario Manuel Mangano perché “è giunto il momento di spostare l’attenzione su problemi veri“.

Il segretario del locale movimento giovanile del Pd commenta, con una vena critica, quell’annuncio: “Pare che riguardo alla vicenda del parcheggio del Faro si stia andando verso una, anche se tardiva, risoluzione al problema che ha colpito i frequentatori della zona, impedendogli l’accesso per mesi, così da danneggiare anche gli imprenditori locali che dopo molti anni sono stati costretti a ridimensionare il personale dipendente a causa delle scarse vendite“.

Ma intende mettere a fuoco altre problematiche cittadine: “Basta fare una semplice passeggiata e, senza neanche spingerci fuori dal centro, possiamo notare in particolare nella tarda serata molte persone tra cui anziani e donne con bambini che rovistano nella spazzatura in cerca di cibo, o ancora più evidente al termine del mercato“.

Mangano guarda alle giovani generazioni: “Sono ancora troppi i giovani augustani che emigrano verso altre mete in cerca di una vita migliore, sia in termini lavorativi che di benessere nella vita. Non esiste ad oggi un piano progettuale riguardo gli impianti sportivi della nostra città, né tantomeno ad oggi si è cercato di individuare un luogo presso cui i giovani possano riunirsi svolgendo delle attività che possano formare, nella legalità e nei sani principi, i cittadini del domani“.

Conclude con un appello alla maggioranza pentastellata: “C’è necessità che si ritorni a credere nella politica e che gli amministratori facciano da esempio a questa comunità, in particolare proprio a noi giovani che purtroppo da anni siamo abbandonati in balia di noi stessi, senza punti di riferimento a cui poter credere e con cui poterci rapportare. Adesso è necessario agire nel rispetto della dignità delle persone che rappresentante e che vi hanno premiato con il risultato più netto mai ottenuto fino ad oggi in fase elettorale“.


In alto