Cronaca

Augusta, 36enne già ai domiciliari per rapina torna in carcere

AUGUSTA – I carabinieri dell’aliquota radiomobile di Augusta hanno nuovamente arrestato un trentaseienne augustano, pregiudicato, per eseguire l’aggravamento di misura cautelare dai domiciliari al carcere, disposto dall’autorità giudiziaria di Siracusa.

L’uomo si trovava infatti ristretto agli arresti domiciliari con l’accusa di rapina del cellulare ai danni di una donna, consumata nel tardo pomeriggio del 3 gennaio in pieno centro storico.

Secondo quanto rendono noto i carabinieri, “sin da subito, si è dimostrato contrario alle prescrizioni imposte dalla misura alla quale era sottoposto“, avendolo i militari “segnalato all’Autorità giudiziaria per evasione, per danneggiamento e per minacce, violazioni tutte commesse nel mese in corso“.

Dopo essere stato tradotto nel carcere di Cavadonna nell’immediatezza dell’arresto per rapina e dopo le ultime settimane ai domiciliari, il trentaseienne si trova adesso ristretto nella casa circondariale di Noto.

(Foto di copertina: generica)


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Augustana.it

In alto