Cronaca

Augusta, donna rapinata del cellulare in centro storico: arrestato trentaseienne

AUGUSTA – Rapina in pieno centro storico, nel tardo pomeriggio del 3 gennaio, conclusa con un arresto da parte dei carabinieri. A subire lo scippo del cellulare è stata una donna di 46 anni, mentre passeggiava in via Principe Umberto all’altezza della via Roma.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, la donna poco dopo ha accennato una reazione, ma il rapinatore, anziché desistere, l’avrebbe minacciata di morte, aggredendola. La pattuglia della locale stazione dell’Arma è intervenuta a seguito di chiamata al “112”.

I militari hanno rintracciato un trentaseienne augustano, pregiudicato, nelle vicinanze della sua abitazione, con il cellulare sottratto. L’uomo è stato pertanto arrestato per l’ipotesi di reato di rapina e tradotto nel carcere di Cavadonna. La quarantaseienne è finita al pronto soccorso dell’ospedale “Muscatello”, con una prognosi di 8 giorni.

(Nella foto di repertorio in copertina: pattuglia dei carabinieri in centro storico)


In alto