News

Augusta, 42ª “Giornata nazionale per la vita”, mostra-concorso organizzata dall’Afi per le scuole

AUGUSTA – In occasione della 42ª “Giornata nazionale per la vita“, domenica 2 febbraio, numerosi uffici diocesani per la pastorale della famiglia, parrocchie e associazioni cattoliche in tutta Italia, come ad Augusta, hanno organizzato delle iniziative rivolte a promuovere la riflessione sull’importanza del dono della vita, sotto il segno della nota esortazione “Aprite le porte alla vita” di papa santo Giovanni Paolo II. Il messaggio del Consiglio permanente della Cei (Conferenza episcopale italiana) per questa 42ª Giornata contiene il rifiuto delle numerose “forme di aborto, di abbandono, di maltrattamento e di abuso” e l’invito a promuovere “l’uguale dignità di ogni persona”.

Ad Augusta, la locale sezione dell’Afi (Associazione delle famiglie confederazione italiana) ha allestito per l’occasione una mostra, all’interno della chiesa del Cristo Re, con i disegni realizzati dagli studenti delle classi secondarie di primo grado dei quattro istituti comprensivi cittadini. Gli alunni premiati, che hanno ricevuto un pen drive come gadget premio, sono stati Alessia Lucca del comprensivo “Salvatore Todaro”, Sofia Angela Zarbo del “Domenico Costa”, Edoardo Sirna dell’ “Orso Mario Corbino” e Giaele Iurianello del “Principe di Napoli”.

La presidente dell’Afi di Augusta, Caterina Debora Iorio ha sottolineato che l’obiettivo dei progetti rivolti ai ragazzi, che l’associazione organizza ormai da qualche anno, è quello di trasmettere loro il valore dei “temi che si aprono alla vita e tra questi, senza ombra di dubbio, ci sono l’accoglienza, l’ospitalità e la capacità relazionale”. L’Afi di Augusta ha rivolto un particolare ringraziamento a padre Enzo Zagarella, parroco della chiesa del Cristo Re, per aver accolto l’iniziativa.

Se togliamo la presenza del Signore dalle nostre vite quale vita cercate? Avete sbagliato strada, avete sbagliato posto. Il Signore ci invita a cercare la vita e la vita è la capacità di ritrovare dentro di noi la gioia di essere stati creati da Dio, salvati da Cristo e accompagnati dallo Spirito. Che questa vita che celebriamo oggi possa essere presente nelle nostre famiglie, nelle nostre comunità, ovunque noi cerchiamo di esprimere e portare la grazia e la benedizione di Dio”. Questo è il messaggio chiaro, semplice e diretto che ha trasmesso padre Zagarella durante la messa della domenica mattina che ha preceduto la cerimonia di premiazione.

inserzioni

La manifestazione, che ha visto i ragazzi dei quattro istituti comprensivi partecipare con gioia e dedizione, è stata organizzata in collaborazione con i dirigenti scolastici, Michele Accolla (“Domenico Costa”), Maria Giovanna Sergi (“Orso Mario Corbino”), Agata Sortino (“Principe di Napoli”) e Rita Spada (“Salvatore Todaro”), che hanno, altresí, favorito una stretta collaborazione tra i soci dell’Afi e le docenti referenti Barbara Ruta, Carmen Belluardo, Angela Furnari e Giovanna Savini.


scuolaopenday
In alto