News

Augusta, comunità alloggio per minori, un bilancio sui “Catalano summer labs”. Alla ricerca del prossimo progetto

AUGUSTA – Si avvia a conclusione il progetto estivo di inclusione sociale “Catalano summer labs“, realizzato nella comunità alloggio per minori della Fondazione “Famiglia Giuseppe Catalano” e finanziato da un torneo di calcio a 5 giovanile, svolto al Palajonio nella prima parte di giugno, e da uno sponsor privato.

Dal 18 giugno, e fino al 14 agosto, tre giovani volontari augustani sono riusciti a mantenere in funzione la struttura di via Epicarmo, organizzando negli orari diurni laboratori estivi totalmente gratuiti rivolti a bambini delle famiglie meno abbienti, preventivamente segnalati dalle parrocchie e dai Servizi sociali comunali. La comunità alloggio era infatti chiusa da metà febbraio, esaurito il percorso con i migranti minori non accompagnati, per assenza di domanda.

Sono stati coinvolti nell’arco di questo bimestre complessivamente dodici bambini, tra i 6 e i 12 anni, che hanno potuto godere di mattinate tra attività ludiche ed educative. Queste ultime incentrate sui classici film di animazione della Walt Disney, “da cui prendere spunto per parlare di valori profondi, quali l’amicizia, la famiglia“, come riferisce una delle educatrici. Ad alcune attività hanno collaborato i volontari dell’associazione di clownterapia “Teniamoci per mano onlus“, creando momenti particolarmente apprezzati dai bimbi. Infine, lo scorso venerdì si è tenuta una recita che ha visto i bambini protagonisti e i genitori spettatori, arricchita da un conviviale pranzo collettivo.

Il progetto era previsto per un bimestre e, purtroppo, non proseguirà poiché, come spiega il giovane direttore della comunità alloggio, Federico Tinnirello, con l’iniziativa di inizio giugno, sono “riusciti a finanziare solo una parte del progetto, l’altra parte è stata comunque finanziata dalla fondazione Catalano“. Del futuro della struttura capace di accogliere continuativamente fino a nove bambini non v’è ancora certezza. “Ci auguriamo di poter ripartire con un progetto per far rivivere questa struttura nel modo migliore possibile – auspica Tinnirello – Stiamo cercando un progetto da realizzare, stiamo valutando diverse opportunità“.


getfluence.com
In alto