Cronaca

Augusta, decreto anti-Coronavirus, prime nuove sanzioni da 400 euro

AUGUSTA – Ci sono anche due augustani tra i primi cittadini sanzionati in provincia dai carabinieri ai sensi del nuovo Dpcm del 25 marzo, che ha di fatto depenalizzato la violazione della misura anti-Coronavirus del divieto di uscita da casa se non per i motivi espressamente previsti.

Nel pomeriggio di giovedì 26 marzo, i due augustani, fra i trenta e i quarant’anni d’età, sono stati sorpresi a spasso per le vie cittadine dai militari. Avrebbero dichiarato di essere “stanchi di rimanere chiusi in casa” e pertanto a loro carico è stata elevata una sanzione amministrativa di 400 euro.

Con l’ultimo decreto governativo, nella combinazione disposta con le ordinanze del presidente della Regione siciliana, è stato fatto divieto a tutti di spostarsi da casa se non per “comprovate esigenze lavorative”, “motivi di salute”, “situazioni di necessità” (per spostamenti all’interno dello stesso comune, come previsto dai Dpcm di 8 e 9 marzo 2020), “assoluta urgenza” (per trasferimento verso un comune diverso, come previsto dal Dpcm del 22 marzo 2020).

A carico dei trasgressori, le nuove disposizioni di legge prevedono sanzioni da 400 a 3.000 euro. Le sanzioni aumentano fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo. È quindi prevista una riduzione del 30 per cento per chi paga entro trenta giorni.

inserzioni

(Foto di copertina: generica)


archeoclubmegarahyblaea
In alto