Segnalazioni

Augusta, disabile su scooter inseguito da branco di cani randagi. Ancora segnalazioni al Monte

AUGUSTA – Un cittadino augustano diversamente abile, a bordo del suo scooter a quattro ruote, è stato inseguito da un branco di cani randagi al Monte mentre rientrava a casa dopo essersi recato in un supermercato. Per fortuna solo tanta paura, ma non sarebbe la prima volta e nella zona non si tratta di una segnalazione sporadica.

È accaduto sabato in pieno giorno in via Barone Zuppello. Secondo quanto segnalatoci dal cittadino, Giovanni Spadaro, presidente di una nota associazione sportiva per disabili (Asd Il Faro onlus), si è trattato di un branco di quattro cani randagi.

Per fortuna alla fine è passata un un’auto e mi ha scortato – ci ha detto Spadaro Ho avuto solo tanta paura. Comunque non è la prima volta“. Ci ha fatto sapere che ha interessato per le vie brevi il servizio comunale di cattura, trasporto, cura e mantenimento dei cani randagi.

Nella stessa zona, un mese fa, l’ex consigliere comunale Nilo Settipani aveva segnalato, con tanto di videoripresa, la presenza di un branco di una decina di cani randagi comprensiva di cuccioli.

inserzioni

Rammentiamo quanto consigliano gli esperti. Se si incrociano branchi di cani randagi mentre si è a piedi o su mezzi non veloci, non bisogna fuggire ma provare a mantenere la calma e mostrarsi sicuri, con un atteggiamento aggressivo e dominante, per allontanarsi lentamente dal “territorio” presidiato dal branco. Un consiglio che, comprensibilmente, è di difficile attuazione quando i branchi presidiano strade urbane o, semplicemente, prevale la paura.

(Nella foto di copertina: un branco di quattro cani randagi in contrada Scardina, scatto di Christian Musumeci)


scuolaopenday
In alto