News

“Augusta e lo sport”, inaugurata la rassegna fotografica collettiva di Apf. Dedica al compianto Gianni D’Anna

AUGUSTA – Al compianto fondatore e direttore della testata giornalistica Augustaonline.it, Gianni D’Anna, scomparso improvvisamente mercoledì scorso, è stata dedicata la rassegna fotografica collettiva “Augusta e lo sport, tra passato e presente“. Si tratta della consueta mostra di fine anno dell’associazione di foto-amatori locali “Augusta photo freelance” presieduta da Romolo Maddaleni, di cui D’Anna, è stato, tra l’altro, socio fondatore.

Maddaleni lo ha ricordato quale pioniere del giornalismo sul web, quando “nel ’92 ha aperto la prima delle testate online ad Augusta, la terza della Sicilia“. “È stato un giornalista di frontiera – ha aggiunto – lo vedevamo sempre in giro con la macchina fotografica, a cogliere ciò che c’era da raccontare”.

L’inaugurazione della mostra si è tenuta ieri pomeriggio, nel salone del Circolo Unione, alla presenza della presidente Gaetanella Bruno. La rassegna fotografica è visitabile fino a lunedì 24 dicembre, dalle ore 10 alle 12 la mattina, dalle 18 alle 20 nel pomeriggio.

Tanino Cannavò, del direttivo Apf nonché responsabile del progetto “Lo sport ad Augusta”, ha riferito che l’idea della mostra è nata per dare risalto ai talenti sportivi augustani, che non vengono o non possono essere valorizzati, “persone costrette a emigrare anche per lo sport”, come ha affermato Maddaleni.

inserzioni

L’idea – ha aggiunto Cannavò – è quella di focalizzare tutti gli sport del territorio e le rispettive associazioni e cercare di dare loro visibilità”. Gli organizzatori hanno sottolineato che, attraverso le foto esibite, si intende inoltre mettere in evidenza il fatto che ormai, ad Augusta, lo sport è quasi esclusivamente gestito da privati, che “tra mille difficoltà cercano di andare avanti”.

Gli scatti mostrano le varie discipline sportive praticate ad Augusta dal secolo scorso: centottanta immagini, alcune in bianco e nero, raccolte da archivi privati, altre a colori scattate dagli stessi soci, trentuno. Tutti gli scatti sono racchiusi in 21 pannelli, ognuno dei quali ritrae uno specifico sport, partendo dal calcio, a cui fanno seguito, tra gli altri, calcio a 5, canoa, canottaggio, ciclismo, sport disabili, karate, nuoto, pallacanestro, pallavolo, podistica, scherma, sport equestre, windsurf.

Al centro dell’allestimento, un pannello molto rappresentativo della pallanuoto augustana dove, a fianco degli scatti, si riporta la scritta “deleted”, cioè “cancellato”, in riferimento a una disciplina sportiva in cui la città ha pure raggiunto traguardi nazionali ma che è scomparsa per la chiusura senza alternative dell’unica piscina comunale.

A fine “percorso” della rassegna, due pannelli riservati ad atleti e uomini dello sport che hanno dato prestigio alla città e un pannello dedicato ad altri sport che, seppur praticati, sono ancora oggetto di approfondimento fotografico e magari faranno parte di una futura mostra.


inserzioni inserzioni
In alto