pubblicità elettorale
News

Augusta, epigrafe al Monte per commemorare la missione di Cesare Artoni e i suoi Arditi nel ’43

AUGUSTA – Pomeriggio di fine luglio, il 31, al largo Moreno in località Monte Tauro, alla presenza di autorità civili e militari, associazioni d’arma e combattentistiche, dirigenti scolastici e di cittadini, per la celebrazione del 77° anniversario dei fatti d’arme occorsi durante il secondo conflitto mondiale che videro protagonista il tenente augustano Cesare Artoni, medaglia d’argento al valor militare, e la sua pattuglia di Arditi nuotatori.

L’iniziativa è stata promossa dalla Società augustana di storia patria e dalla Federazione nazionale Arditi d’Italia – “Gruppo Ponte Primosole” di Ragusa, con il patrocinio del Comune di Augusta e la partecipazione del Comando Marittimo Sicilia. Ospite d’onore il generale Davis Gordon, vicesegretario generale della Nato per la divisione degli investimenti della Difesa.

Foto di copertina della pubblicazione “La missione di Cesare Artoni e i suoi Arditi ad Augusta nel 1943” di Salvatore Paci

La cerimonia ha avuto inizio con l’esecuzione dell’inno alla Città di Augusta, quindi ha preso la parola Giuseppe Carrabino, presidente della Società augustana di storia patria, che ha illustrato il progetto denominato “Cesare Artoni, un militare augustano. Dalla guerra di Spagna al X Reggimento Arditi”, che prevede una serie di iniziative che si svolgeranno nel corso del nuovo anno sociale. È seguito l’intervento di Marco Gimmillaro del “Gruppo Ponte Primosole”, sezione di Ragusa della Federazione nazionale Arditi d’Italia.

Per i saluti istituzionali, sono intervenuti il sindaco Cettina Di Pietro e il capo di stato maggiore di Marisicilia, capitano di vascello Tiziano Garrapa, che ha portato anche i saluti del contrammiraglio Andrea Cottini, comandante di Marisicilia. Sulle note dell’inno nazionale, il figlio del decorato, professore Ciro Artoni insieme al generale Davis Gordon hanno proceduto alla scopertura di una epigrafe commemorativa marmorea realizzata dalla ditta della famiglia Cavallaro, quindi benedetta da don Corrado Pantò, cappellano di Marisicilia. La cerimonia è proseguita con la deposizione di una corona d’alloro a cura del sindaco e del capo di stato maggiore, cui ha fatto seguito l’esecuzione del Silenzio a cura del maestro Gaetano Galofaro, direttore del Corpo bandistico “Federico II – Città di Augusta”.

Grazie all’intervento dell’avvocato Antonello Forestiere, storico militare e direttore del Museo della Piazzaforte di Augusta, è stato rievocato il contesto bellico in Augusta nel luglio 1943, mentre il professor Federico Ciavattone, direttore del Centro studi di storia del paracadutismo militare italiano, ha provveduto alla effettiva commemorazione del 77° anniversario del fatto d’arme che vide protagonista il tenente Cesare Artoni e la sua pattuglia del X Reggimento Arditi.

La cerimonia è proseguita con l’intervento della professoressa Lucia Artoni, che, nel ringraziare quanti si sono prodigati per l’organizzazione dell’evento, ha voluto suggellare il momento con la donazione al Museo della Piazzaforte di numerosi cimeli appartenuti al padre e al nonno Ciro. Nel corso della cerimonia sono stati annoverati, quali nuovi soci onorari della Società augustana di storia patria, gli stessi Gordon Davis, Federico Ciavattone e Antonello Forestiere.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto