Cronaca

Augusta, fermato alla Porta spagnola con pillole di ossicodone nel giubbotto: arrestato

AUGUSTA – È stato arrestato e posto ai domiciliari, dai carabinieri dell’aliquota radiomobile di Augusta, il 74enne augustano Angelo Claudio Passanisi per l’ipotesi di reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato fermato a bordo di un’autovettura nei pressi della Porta Spagnola e, nel corso della perquisizione veicolare e personale, i militari si sono accorti che all’interno di una tasca del giubbotto aveva occultato due confezioni di un medicinale oppioide dal nome commerciale “Oxycontin 80 mg“, per un totale di circa sessanta compresse.

Tale farmaco a base di ossicodone, che ha effetti due o tre volte superiori alla morfina, se assunto con un “cocktail” di marijuana e alcol diventa un potente stupefacente a elevato livello di dipendenza. Da circa quindici anni drammaticamente di “moda” nel Nord America, ha poi raggiunto anche l’Europa.

Ogni compressa ha un valore di spaccio stimato di circa 50 euro, quindi le due scatole rinvenute e sequestrate, secondo i carabinieri, avrebbero potuto fruttare più di 3 mila euro.

(Foto di copertina: generica)


In alto