Eventi

Augusta, giornate di vaccini Astrazeneca senza prenotazione per over 60 nella palestra del “Costa”

AUGUSTA – L’Asp di Siracusa partecipa all’iniziativa straordinaria promossa dall’Assessorato regionale della Salute, su input del presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, per “tornare a fare decollare la vaccinazione con Astrazeneca“, parole del governatore, con tre “open day” senza prenotazione per over 60 da tenersi questo fine settimana. Una postazione sarà operativa a partire dalle ore 8 di venerdì anche ad Augusta, nella palestra del plesso Polivalente della scuola “Domenico Costa”, laddove è stato vaccinato il personale docente e Ata under 55 da fine febbraio.

Venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 aprile tutti i cittadini a partire da sessant’anni di età nel target Astrazeneca (tra 60 e 79 anni, esclusi i soggetti fragili) potranno ricevere la somministrazione del siero anti-Covid senza prenotazione nei seguenti centri vaccinali nelle fasce orarie indicate:

Siracusa: centro vaccinale hub Urban center, via Nino Bixio (fascia oraria 8-22); Avola: sede Lilt, via Salvo D’Acquisto (8-20); Lentini: ambulatorio vaccinazione Semp, piazza Aldo Moro (8-20); Noto: Presidio ospedaliero “Trigona”, via dei Mille (8-20); Augusta: Istituto comprensivo “Domenico Costa”, nei pressi di piazza Unità d’Italia (8-20); Palazzolo Acreide: sede Protezione civile, via Campailla (8-20); Sortino: ambulatorio vaccinazione Semp, via Libertà (8-20).

Dobbiamo compiere uno sforzo corale in Sicilia per tornare a fare decollare la vaccinazione con Astrazeneca – ha dichiarato ieri il presidente Musumeci, che ha assunto l’interim della Salute – Concordo con le parole del capo della Protezione civile, Curcio: non possiamo fare prevalere i timori, dimenticando il valore strategico della vaccinazione. Non è etico tenere bloccate quasi centomila dosi di questo vaccino perché non ci sono adeguate prenotazioni. Chiedo la collaborazione di tutti, dagli Ordini professionali al sindacato, perché serve tornare a correre come prima. Siamo stati un esempio nelle scorse settimane, adesso non può vincere la paura”.

(Foto di copertina: repertorio)


In alto