Pubblicità elettorale

News

Augusta, ieri celebrazione in forma ridotta della Giornata della Marina militare

AUGUSTA – La mattina del 10 giugno, nell’ambito delle celebrazioni della Giornata della Marina militare, il comprensorio militare di Terravecchia ad Augusta e la città di Milazzo, paese natio dell’ammiraglio Luigi Rizzo autore dell’eroica impresa di Premuda, sono stati teatro di due sobrie cerimonie a ricordo del 10 giugno 1918.

Ad Augusta la cerimonia, presieduta dal comandante marittimo Sicilia, contrammiraglio Andrea Cottini, si è svolta in forma statica e con una ridotta rappresentanza del personale militare e civile del Comando Marittimo, attraverso la deposizione di una corona presso il monumento ai caduti in mare a Terravecchia. A rappresentare le più alte cariche civili della provincia, il prefetto di Siracusa Giusi Scaduto.

Con i suoi ufficiali, sottufficiali, graduati, marinai e del personale civile, dislocati attualmente nel Mediterraneo, nell’Oceano Indiano, nel Golfo Persico, nel Golfo di Guinea e nel Mar Artico, la Marina continua ad assicurare i propri impegni istituzionali a livello nazionale e internazionale, contribuendo alla stabilità e alla sicurezza della Nazione.

Un impegno che si è distinto anche sul fronte del supporto durante l’emergenza sanitaria da Covid-19, fornendo uomini e mezzi in ausilio al Sistema nazionale di Protezione civile: degli oltre 100.000 militari resi disponibili dalla Difesa dall’inizio dell’emergenza, ben 20.000 sono uomini e donne della Marina militare. Mentre del personale specialistico inviato in supporto al Servizio sanitario nazionale, si sono registrate punte di oltre 130 unità, tra medici, infermieri e tecnici sanitari, impiegate in diverse aree del Paese.

inserzioni

La generosità e la carica umana con cui il personale di Forza Armata affronta le sfide, come quelle legate all’emergenza sanitaria, non passano inosservate e risultano compatibili con quelli che sono i livelli di preparazione e di addestramento che fanno parte del bagaglio professionale di ogni marinaio – si legge nel comunicato di Marisicilia – La festa è dedicata a loro, uomini e donne altamente qualificati che, all’impegno richiesto per svolgere i compiti assegnati, uniscono la passione e l’orgoglio di chi si dedica ogni giorno con dedizione al bene comune“.


scuolaopenday
In alto