News

Augusta, inaugurata la “stanza rosa” nella caserma dei carabinieri

AUGUSTA – È stata inaugurata stamani la “stanza rosa” all’interno della caserma dei carabinieri, nell’ambito del progetto “Una stanza tutta per sé” del Soroptimist, club service internazionale femminile, al fine di riservare nelle caserme dell’Arma un luogo confortevole alle audizioni di donne vittime di violenze e abusi.

Nella caserma di via Aldo Moro, si è tenuta una conferenza di presentazione dell’iniziativa, seguita dal rituale taglio del nastro, alla presenza anche delle massime autorità civili della provincia, nonché di rappresentanti dei club service cittadini, delle associazioni combattentistiche e d’arma e del centro antiviolenza. È venuta in città per l’occasione la presidente nazionale del Soroptimist International d’Italia, Giovanna Guercio, accompagnata dalla presidente del club di Siracusa, Maria Giovanna Carnemolla, club di servizio che si è fatto carico di donare arredi e attrezzature.

L’Arma è stata rappresentata con i vertici sia provinciali che locali, intervenendo il comandante provinciale colonnello Gabriele Barecchia, affiancato dai “padroni di casa”, il comandante compagnia di Augusta, maggiore Stefano Santuccio, e il comandante stazione di Augusta, maresciallo Paolo Cassia. Tra le autorità civili, il prefetto Giusi Scaduto, il questore Gabriella Ioppolo, che hanno scoperto la targa della “stanza rosa”, il sindaco di Augusta, Giuseppe Di Mare, insieme al vicesindaco Tania Patania.

La stanza, situata negli ambienti della stazione carabinieri, è stata realizzata d’intesa con il club Soroptimist di Siracusa, nell’ambito di un protocollo nazionale tra Comando generale dell’Arma dei carabinieri e il Soroptimist international d’Italia. Si tratta di un ambiente protetto e dedicato che tende a un approccio meno traumatico con gli investigatori e a trasmettere una sensazione di accoglienza alla persona per le sofferenze subite.

Il comandante provinciale dei carabinieri Barecchia, dopo aver ringraziato gli ospiti, ha ricordato l’impegno profuso giornalmente dalle donne e dagli uomini dell’Arma nel contrasto a ogni forma di violenza e in particolare alla violenza di genere. Un particolare ringraziamento è stato espresso alla presidente del club Soroptimist di Siracusa, la docente Carnemolla, per l’impegno profuso nella realizzazione del progetto nella caserma di Augusta e per l’ammodernamento della stanza situata all’interno del comando provinciale carabinieri di Siracusa che avverrà il prossimo 10 dicembre.

Poi la presidente nazionale del Soroptimist international d’Italia, Guercio ha ricordato che la stanza è stata realizzata con notevole impegno da parte di tutte le socie e ha inoltre riconosciuto la professionalità delle forze dell’ordine e della magistratura che si occupano della delicata materia della violenza sulle donne e sui minori.

Poco prima del taglio del nastro, è stato proiettato un videomessaggio del comandante generale dell’Arma dei carabinieri, generale di corpo d’armata Teo Luzi, in cui ringrazia il club service per il progetto “Una stanza tutta per sé”  e sottolinea l’importanza del protocollo d’intesa siglato.


In alto