News

Augusta, la terza “Notte bianca” del Comitato commercianti non tradisce le attese

AUGUSTA – Terza edizione della “Notte bianca“, terzo evento del cartellone natalizio del Comitato commercianti Augusta, che sabato ha confezionato l’ennesimo dono per la cittadinanza, creando una sinergia virtuosa tra esercenti del centro storico, che hanno tenuto aperte le proprie attività fino a notte, associazioni, artisti e famiglie, tante, anche in questa occasione.

In apertura, dieci minuti di silenzio per ricordare Gianni D’Anna, il compianto fondatore e direttore di Augustaonline.it, scomparso improvvisamente all’età di 61 anni mercoledì scorso.

Poi, fino a notte, la piazza Duomo e la “strata mastra” sono stati cuore dell’animazione, con gli artisti di strada protagonisti, dalla street band, alle imponenti coreografie sui trampoli, all’affascinante tuffo nel passato tra gli hula hoop luminosi e uno spettacolo di bolle.

L’Isola è stata percorsa per una sera da una variegata sinfonia, creata dalle scuole di musica, dalle band, non solo locali, impreziosita da performance hip hop firmate Danzart festival, l’importante kermesse ragusana della danza.

inserzioni

In piazza pure l’associazionismo cittadino, con “Nuova acropoli” che si occupa di filosofia e cultura, l’associazione “20 novembre 1989” a tutela dei diritti delle persone con disabilità, e lo scoutismo rappresentato dal gruppo “Augusta 1”.

L’evento, organizzato in collaborazione con il Comune, è stato presidiato da agenti della Polizia municipale, della Polizia di Stato, da carabinieri, oltre che dai volontari della Misericordia di Augusta.

Il ringraziamento finale va a tutti voi – dice, soddisfatta, Elvira Cappelleri, presidente del Comitato commercianti Augusta, rivolgendosi alla moltitudine di partecipanti alla serata – che ancora una volta avete preferito rimanere al centro storico, fare acquisti di Natale nei vostri negozi di quartiere anziché nei centri commerciali“. Negozi di quartiere a cui va il merito, da qualche anno, di aver contribuito a mantenere vivo quel fondamentale senso di comunità.

(Foto in evidenza: Alessio Saraceno per La Gazzetta Augustana.it)


scuolaopenday
In alto