News

Augusta, Maestri del lavoro, Maddaleni cede la guida provinciale dopo 9 anni: sarà console emerito

AUGUSTA – L’augustano Romolo Maddaleni, per ben nove anni console provinciale dei Maestri del lavoro, ha ceduto con il nuovo anno la guida del consolato al siracusano Giuseppe Grimaldi. Un avvicendamento deciso ad Augusta, dove si è svolta nelle scorse settimane l’assemblea dei maestri del lavoro della provincia.

In quell’occasione è stato eletto anche il nuovo consiglio provinciale della Federazione nazionale dei Maestri del lavoro. Grimaldi, 56 anni, è project manager dello stabilimento Versalis di Priolo. Maestro del lavoro dal 2016, reggerà il consolato provinciale per i prossimi quattro anni.

Il console uscente Maddaleni, nell’ultimo triennio anche vice console regionale, “lascia indubbiamente un segno in provincia – si legge nella nota – per avere ben operato nel campo del progetto nazionale “Scuola-lavoro” in diversi istituti della provincia, per una collaborazione con l’Arma dei carabinieri su “Lavoro e legalità” e per aver contribuito alla intitolazione di vie, piazze in provincia e per ultimo del largo “Maestri del lavoro” nel capoluogo aretuseo“. Per tali attività, a Maddaleni è stata riconosciuta l’onorificenza di “console emerito”.

Il subentrante console Grimaldi ha dichiarato di voler “continuare in perfetta sintonia percorrendo il solco tracciato da Maddaleni – prosegue la nota – a cui ha chiesto il sostegno necessario per dare continuità al suo operato“.

Il nuovo consiglio provinciale è composto dai seguenti maestri del lavoro: Giuseppe Grimaldi (console), Romolo Maddaleni (console emerito), gli augustani Giuseppe De Sensi (riconfermato tesoriere) e Pasquale Panarello, il lentinese Alfredo Ossino (designato segretario), i siracusani Giovanni Cardella e Giuseppe Privitera.

(Nella foto di copertina, da sinistra: Romolo Maddaleni e Giuseppe Grimaldi)


In alto