Cronaca

Augusta, misura cautelare aggravata per 44enne

AUGUSTA – È stata eseguita, ieri pomeriggio, dai carabinieri della locale stazione un’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella più afflittiva in carcere nei confronti del 44enne M.D., che stava espiando la pena presso la comunità terapeutica assistita del territorio.

La misura cautelare degli arresti domiciliari presso la comunità terapeutica era scaturita da reati contro la persona contestati al soggetto, che sarebbero stati commessi nel periodo pre-natalizio dello scorso anno.

Recentemente, invece, il 44enne si sarebbe reso protagonista di “analoghi fatti” all’interno della comunità terapeutica, compiuti in pregiudizio di altri pazienti ivi ricoverati.

Pertanto la Corte di appello di Catania, ritenendo la misura originaria ormai inadeguata alle circostanze, ha ritenuto di aggravare la misura eseguita ieri dai carabinieri, che hanno tradotto l’uomo al carcere di Cavadonna.

(Foto di copertina: generica)


nuovaacropoli nuovaacropoli
In alto