Politica

Augusta, primarie Pd, il consigliere Tripoli lancia appello per Zingaretti e un’augustana in assemblea nazionale

AUGUSTA – Domenica 3 marzo si celebreranno in tutta Italia le primarie per eleggere il nuovo segretario nazionale del Partito democratico e anche ad Augusta dovrebbe essere allestito un seggio, in sede ancora da definire. In corsa per le primarie Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti. Elettori e simpatizzanti del Pd potranno recarsi al seggio, con carta d’identità, scheda elettorale e, versando una quota di due euro, potranno votare per eleggere il nuovo segretario nazionale.

Ad Augusta, il Partito democratico è privo di un segretario cittadino dalle dimissioni di Giancarlo Triberio, risalenti esattamente a due anni fa, e tra i riferimenti annovera il consigliere comunale Alessandro Tripoli (nella foto di repertorio).

La mia personale stima ed il mio sincero sostegno si rivolgono verso l’attuale governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – questo l’appello del consigliere – È arrivato il momento di offrire al paese un’alternativa alle politiche fasciste della Lega e al populismo, al qualunquismo e al trasformismo del M5s. Lancio un invito a tutto il popolo di centro sinistra affinché ritrovi le ragioni per stare insieme, fungendo da argine a una politica sempre più spostata verso destra“.

Tripoli espone anche i riflessi locali del voto alle primarie dem. “Nicola Zingaretti potrà essere il punto di inizio per rilanciare tutto il centro sinistra e per me l’occasione opportuna per esplicare il mio rinsaldato impegno nel partito – afferma – Auspico che tutti quei cittadini delusi dalle promesse del M5s e distanti dalle politiche xenofobe della Lega, giorno 3 marzo si rechino nelle piazze di tutta Italia per sovvertire democraticamente le sorti politiche del nostro bel paese, oggi governato da chi ci sta portando verso una drammatica crisi di valori, economica e occupazionale“.

Ad Augusta e al gruppo che si è costituito attorno alla lista di Nicola Zingaretti “Piazza grande” verrà riconosciuta, come segno di sensibilità verso questo territorio – aggiunge Tripoli – la possibilità, qualora dovesse vincere Zingaretti, di esprimere un proprio delegato all’assemblea nazionale del partito nella persona di Francesca Furfaro, già ex componente dell’assemblea regionale, attivista e iscritta al Partito democratico che, grazie ad un rinnovato entusiasmo e ad una nuova classe dirigente, rafforzerà il rapporto all’interno del partito tra il nostro territorio e gli organi nazionali“.


In alto