News

Una voce augustana nel cartellone principale del Piacenza jazz fest 2019

AUGUSTA – Il Piacenza jazz fest entra nel vivo il prossimo weekend. Non solo big del jazz internazionale, che riscuotono già consensi in ogni parte del mondo, ma anche largo spazio alle nuove proposte e agli eventi collaterali, con la musica sempre al centro.

Per il concerto serale di sabato 2 marzo salirà sul palco del Milestone, oltre al pianista Mattia Parissi, la cantante augustana Manuela Ciunna (nella foto in evidenza), vincitori rispettivamente della sezione Solisti e Cantanti del concorso nazionale jazz “Chicco Bettinardi” dello scorso anno (vedi articolo), che si esibiranno entrambi con un loro quartetto.

L’ingaggio nel cartellone principale del festival dell’anno successivo è da sempre il premio più ambito per i giovani concorrenti del “Bettinardi”, forse ancor più di quello in denaro, perché permette loro di mostrare il proprio valore in un contesto nazionale.

La cantante augustana vive ormai a Roma, ma, come rileva l’organizzazione del festival, la sua “personalità siciliana è sempre fortunatamente evidente nelle sue ricche interpretazioni, che spiccano sia per una forte ritmicità, sia per le emozioni intense che riesce a trasferire agli ascoltatori; non per nulla è stata selezionata lo scorso anno da Diana Torto e da tutta la giuria della sezione cantanti del concorso Bettinardi su tante concorrenti giunte da tutta Italia“.

Ciunna si esibirà con un quartetto di ottimi musicisti: con un basso sintetizzato affidato alle sapienti mani del tastierista Seby Burgio, che si amalgama alla perfezione con i colori della chitarra di Paride Pignotti e l’impulso ritmico di Alessandro Marzi alla batteria.

L’edizione numero sedici del festival è organizzato dall’associazione culturale “Piacenza jazz club” con la direzione artistica di Gianni Azzali, il decisivo sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, della Regione Emilia Romagna, dei Comuni di Piacenza e Fiorenzuola d’Arda e di alcune realtà imprenditoriali, il patrocinio del Mibac e la collaborazione di una fitta rete di associazioni, istituzioni e realtà culturali del territorio piacentino e non.


getfluence.com
In alto