News

Augusta, pubblicato bando di selezione per i vertici del Museo della Piazzaforte

AUGUSTA – Sono stati pubblicati oggi dal Comune di Augusta i due bandi di selezione per la nomina rispettivamente del direttore e dei quattro componenti del comitato di direzione del Museo della Piazzaforte. È l’unica istituzione culturale cittadina dotata di una sede, dapprima al Castello svevo e dal 2012 al piano terra del palazzo municipale, con una collezione che ha superato negli ultimi anni i settecento pezzi e l’apertura settimanale pre-Covid assicurata da una gestione sempre a titolo onorario e gratuito. Le altre due istituzioni culturali comunali, ricordiamo, sono la Commissione comunale per il piano di studi di storia patria e il Museo civico.

Il sindaco Giuseppe Di Mare intende così avviare l’iter che porterà alle nuove nomine, a cariche da “intendersi onorarie e gratuite a tutti gli effetti“, come si legge nell’apposita determina sindacale, sulla base della selezione di una commissione di valutazione, e che scadranno contestualmente al mandato del primo cittadino. Le istanze dovranno essere presentate entro 15 giorni da oggi all’ufficio Protocollo del Comune.

I precedenti bandi, per tutti e tre gli istituti culturali della città, erano stati indetti nel 2015 dall’allora sindaco Cettina Di Pietro, arrivando alle nomine nella seconda parte del 2017, dopo che il consiglio comunale approvò l’apposito regolamento (14 settembre 2016).

È quel regolamento, richiamato nei bandi odierni, che prevede, all’articolo 5, “specifiche competenze che provino l’idoneità a ricoprire tale ruolo” per quanto attiene alla selezione del direttore del Museo della Piazzaforte, e, all’articolo 6, “specifiche competenze in materia storico-militare” per quanto riguarda il comitato di direzione.

Nel 2017, all’esito dell’iter di selezione, venne nominato direttore del Museo della Piazzaforte l’avv. Antonello Forestiere, una conferma, mentre quali componenti del comitato di direzione furono nominati l’ing. Sebastian Brusca, il sig. Domenico Collorafi, il sig. Carmelo Randone e l’avv. Vittorio Sardo.

Alcune settimane dopo l’insediamento della nuova amministrazione, è stato l’assessore alla Cultura, Giuseppe Carrabino a dichiarare: “Esprimiamo la nostra gratitudine al direttore Forestiere e a tutti i suoi collaboratori per la preziosa opera di volontariato – sottolineava – che ha permesso alla città di vantare uno scrigno di grande interesse storico e militare. In questo Museo è custodito un patrimonio di grande interesse storico e militare. Nell’ottica di una fruizione sempre più ampia dei luoghi della cultura lavoreremo per assicurare una regolare apertura del Museo anche in relazione alle esigenze delle istituzioni scolastiche e dei visitatori“.

(Nella foto di copertina: sezione sulla “Operazione Husky” del 1943 nel Museo della Piazzaforte di Augusta)


In alto