News

Augusta, screening anti-Covid, 3 positivi su 202 tamponi rapidi tra alunni e docenti

AUGUSTA – Conclusa anche in provincia di Siracusa la campagna di screening anti-Covid sulla popolazione scolastica, e in particolare su alunni e docenti di scuole elementari e medie, che, come da ordinanza del presidente della Regione siciliana, ritorneranno all’attività didattica in presenza lunedì 18 gennaio.

Sono stati riscontrati 3 casi positivi su 202 tamponi rapidi con adesione volontaria, nelle due mattine (venerdì e sabato scorsi) di test antigenici con metodo drive-in, effettuati alla postazione di Punta Izzo, cioè il Drive through Difesa (Dtd) allestito dal Comando Marisicilia in collaborazione con l’Asp di Siracusa e operativo quasi senza sosta dal 30 novembre scorso (nella foto di repertorio in copertina, ndr).

Nell’intera provincia, su 7.234 tamponi rapidi eseguiti sono risultati complessivamente 47 positivi, che sono stati sottoposti a tampone molecolare per la conferma.

Nel dettaglio, a Siracusa sono stati eseguiti 1.529 tamponi rapidi di cui 6 sono risultati positivi; ad Avola 409 di cui 4 positivi; a Lentini 355 di cui 2 positivi; ad Augusta 202 di cui 3 positivi; a Floridia 580 tamponi tutti negativi; tutti negativi anche i 307 tamponi eseguiti a Sortino, così come i 95 tamponi eseguiti a Portopalo di Capo Passero, negativi i 311 eseguiti a Canicattini Bagni, gli 850 eseguiti a Pachino e i 177 eseguiti a Palazzolo Acreide alla cui postazione hanno afferito anche i comuni della zona montana; a Rosolini 1 positivo su 563 tamponi rapidi eseguiti; a Carlentini 338 di cui 5 positivi; a Noto 272 tamponi di cui 2 positivi; a Priolo Gargallo sono stati eseguiti 400 tamponi di cui 4 positivi; a Villasmundo (Melilli) 166 tamponi di cui 1 positivo; a Francofonte 680 tamponi eseguiti di cui 19 positivi.

Si è conclusa così la campagna di screening voluta dall’Assessorato regionale della Salute per un monitoraggio dell’andamento della diffusione del contagio da Covid-19, come era già stato annunciato, “al fine di valutare l’opportunità di riapertura degli istituti scolastici“.


In alto