News

Augusta, trofeo velico Xifonio Cup a “Ottovolante” per il bis, Marisicilia Cup a “Anacaona”. Successo di pubblico al “village”

AUGUSTA – Quarantasette barche a vela d’altura ormeggiate presso le banchine della sezione velica della Marina militare hanno dato vita, nelle acque di Augusta, alla 13ª edizione della Xifonio Cup, sabato 15, e alla 5ª edizione della Marisicilia Cup, domenica 16 (nella foto di copertina). Premiati dalla grande partecipazione gli sforzi organizzativi del Comando Marisicilia, guidato dal contrammiraglio Andrea Cottini, e dell’associazione “Icob”, con Alessandro D’Oscini e i numerosi soci (nella foto all’interno), in collaborazione con Club Nautico Augusta e Fiv, Capitaneria di porto di Augusta, Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale, Comune di Augusta, Guardia costiera ausiliaria, e con il sostegno di imprese private e associazioni.

Gli equipaggi si sono confrontati per il primo trofeo in una regata costiera di 13 miglia con partenza dal golfo Xifonio e rotta Augusta-Brucoli-Augusta, iniziata solo nel primo pomeriggio per l’assenza di vento, mentre per il secondo trofeo si sono cimentati in ciò che tecnicamente viene chiamato “bastone”, tutto all’interno del golfo Xifonio per 6,25 miglia totali, a beneficio del pubblico sulla terraferma. Nei cieli sopra il campo di regata, il sorvolo di un Atr P71 del 41° Stormo dell’Aeronautica militare, con manovre particolari ad ogni passaggio, in segno di saluto alla numerosa flotta.

Associazione “Icob” all’open day Marisicilia

Alla fine, nella classifica “overall” della Xifonio Cup, ha bissato il successo della scorso anno la barca “Ottovolante“, dell’armatore Fabio Santoro, aggiudicandosi il Trofeo challenger, per questa edizione una scultura in pietra arenaria che rappresenta Torre Avalos, realizzata dal maestro scultore augustano Sebastiano Puglisi. A completare il podio, “Magie” di Vincenzo De Filippo e “Dreamertech” dell’armatore Massimo Savoca. Vincitrice della Marisicilia Cup è stata la barca “Anacaona” dell’armatore Andrea Campione, precedendo nella classifica “overall” l’imbarcazione augustana “Eraora2” di Michele Accolla e la “Phoenicusa” di Antonio Sciuto.

Gli equipaggi sono stati premiati nel corso della cerimonia tenuta domenica sera allo “Xifonio village”, allestito all’interno della base di Marisicilia, dove sono stati consegnati anche gli altri trofei velici in palio: 2° “Trofeo Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale” alla barca “Stella polare” della Marina militare, proveniente da La Spezia; “Coppa Banca agricola popolare di Ragusa” al Circolo Nic di Catania, che ha partecipato con il numero maggiore di barche, “Coppa Rotary” al Circolo Tamata per l’apprezzata iniziativa promozionale della vela dedicata ai visitatori; premio speciale alla barca “Sesto senso”, proveniente da Malta; infine le premiazioni delle categorie “Crociera regata”, “Gran crociera” e “Veleggiata” con numerosi trofei gentilmente offerti dai club service Kiwanis, Lions e Rotary.

A incorniciare la cerimonia, presentata da Alessandro D’Oscini e Serena Tringali, tra l’altro, uno spettacolo di cabaret che ha visto protagonista il noto comico David Simone Vinci, con spettacolo pirotecnico conclusivo.

Il comprensorio Terravecchia della Marina militare è stato aperto alla cittadinanza la sera del venerdì con sketch teatrali, balli e musica folcloristici, e dal pomeriggio del sabato alla notte della domenica. Nel weekend, come da tradizione, numerosi gli stand delle associazioni del territorio e non solo, poi mostre, simulazioni di intervento di corpi delle forze armate e dell’ordine partecipanti, nonché la consueta festa dello sport, con diverse discipline rappresentate. Tra cui, due iniziative di rilievo: lo stage tecnico di boxe e kickboxing del coach azzurro Valeria Calabrese, insieme al Team Sosta, e un evento agonistico di distensioni su panca, il 1° Grand prix regionale Csen di bench press, valevole quale 3° Memorial “Antonio Galvano”.

Di grande interesse, le due unità navali alla fonda nella rada megarese e visitabili, nave anfibio “San Giorgio” della Marina militare e nave pattugliatore “Dattilo” della Guardia costiera, raggiungibili tramite i mezzi messi a disposizione dal Gruppo Barcaioli di Augusta.

Con lo spettacolo pirotecnico della domenica sera, è calato il sipario su questa edizione della Xifonio Cup e Marisicilia Cup, seguita nella qualità di media partner dal nostro gruppo editoriale La Gazzetta Siracusana.it La Gazzetta Augustana.it, oltre che dalla web radio Radio Avalos e dal sito web Augusta Eventi.com.


getfluence.com
In alto