News

Augusta, un museo del culto dei defunti in contrada Oliveto. Archeoclub: “Pronti a donare progetto di recupero”

AUGUSTA – Recuperare due ruderi contigui in contrada Oliveto, l’ex chiesetta di Santa Maria degli Ammalati e il vecchio cimitero di Brucoli (nella foto di copertina), per realizzarvi un museo antropologico del culto dei defunti. A un anno dalla proposta lanciata nel contesto più ampio di “Augusta treseicinque” dinanzi alla cittadinanza, nonché all’assessore regionale al Turismo e all’allora assessore comunale alla Cultura, il locale Archeoclub rinnova la disponibilità a donare il progetto al Comune.

Il 26 novembre 2019, durante la presentazione del progetto “Augusta treseicinque – strategie per la valorizzazione turistico – culturale del territorio di Augusta” realizzato in collaborazione con altre realtà associative di Augusta, la locale sede di Archeoclub d’Italia – scrive in una nota la presidente Mariada Pansera presenta il suo progetto denominato Macd, Museo antropologico del culto dei defunti, redatto dall’arch. Giancarlo Zurzolo, tesoriere di Archeoclub, con l’obiettivo di recuperare il vecchio rudere della chiesa di Santa Maria degli Ammalati, sito in c.da Oliveto, ed il vecchio cimitero ad esso annesso per la successiva destinazione a museo legato al culto dei defunti in Sicilia“.

Pansera ricorda che a margine della presentazione del Macd, Archeoclub aveva reso noto che era “sua volontà donare il suddetto progetto all’amministrazione comunale e, quindi, alla comunità augustana“, e precisa che “a causa della prima emergenza Covid e della campagna elettorale che ha portato all’avvicendamento dell’amministrazione comunale, non si è avuta la possibilità di dare seguito alla donazione del progetto“.

Quindi, nella nota diramata alla stampa, la presidente del locale Archeoclub informa sulle interlocuzioni con l’amministrazione comunale insediatasi poco più di un mese fa. “A seguito di avviso pubblico inserito dall’attuale amministrazione nell’albo pretorio comunale in data 5 novembre 2020 – aggiunge – con il quale si invitavano tutte le realtà associative della cittadina di Augusta a volersi accreditare di modo da stabilire proficue collaborazioni per la crescita sociale e per favorire lo sviluppo culturale, turistico e paesaggistico della Città, Archeoclub d’Italia sede di Augusta procede con il proprio accreditamento presso l’ente comunale“.

Archeoclub d’Italia sede di Augusta, nella figura del suo Presidente e del suo direttivo – conclude – rende noto che avrà il piacere e l’onore di donare il suddetto progetto alla nuova amministrazione allorché dalla stessa sarà convocato per delineare i punti e le strategie di collaborazione da intraprendere in futuro“.


In alto