Sport

Calcio, Promozione, il Megara impone la legge del Megarello e ritorna in vetta. Cirnigliaro: “Sono felice qui”

AUGUSTA – Con la terza vittoria consecutiva tra le mura di un “Megarello” che si conferma sempre più fortino inespugnabile, il Megara Augusta di mister Alessandro Di Maria riprende il suo cammino nelle parti nobili della classifica, riconquistando la vetta in condominio con il Pozzallo a quota 13 e staccando le seconde Siracusa e Virtus Ispica di una lunghezza.

Una gara, quella di sabato scorso contro la Leonfortese, che ha visto nella prima frazione di gioco un Megara concentrato nello studio dell’avversario capace di rendersi pericoloso con un paio di azione, e nel secondo una squadra determinata a chiudere i conti e capace di sferrare colpi “letali”.

Infatti, nella ripresa arriveranno le reti della vittoria con Guglielmino al 55’ e Carbonaro al 65’, che premiano quanto di buono visto e fatto in campo, sia sul piano tecnico che atletico, da tutta la squadra neroverde.

Nel prossimo impegno di domenica prossima a Solarino contro il Climiti Fc San Paolo, i ragazzi di Di Maria proveranno a a continuare la striscia positiva anche in trasferta, cercando di far punti in un campo, come quello di Solarino, che si preannuncia “caldo”, aspettandosi un Climiti battagliero che venderà cara la pelle e che, nonostante la classifica al momento sia deficitaria, è una buona squadra.

inserzioni

Il portiere neroverde Umberto Cirnigliaro (nella foto di copertina) è uno dei punti di forza di questa squadra, dopo sei giornate al vertice del girone D della Promozione. La sua una carriera di tutto rispetto: sette stagioni nel settore giovanile del Catania, dai giovanissimi alle soglie della prima squadra con Zenga e Mihajlovic; successivamente al Marsala in serie D; l’estate successiva a Belpasso, dove in 3 anni da capitano porta la squadra dalla Prima categoria all’Eccellenza, vincendo campionato e coppa; l’anno successivo al Taormina fino a dicembre, per poi passare all’Acireale con cui perde la finale nazionale dei playoff per l’accesso in serie D; poi Paternò e Viagrande; quindi l’anno scorso tramite la coppa accede con lo Sporting Pedara in Eccellenza, dopo aver perso la finale playoff.

Quest’anno – dichiara Cirnigliaro – darò tutto me stesso per portare il Megara più in alto possibile. Sono felice qui ad Augusta, dove ritrovo mister Di Maria, un fratello maggiore, dopo l’esperienza di Belpasso, e sento tanta stima da parte della società con in primis il direttore sportivo D’Augusta, che mi ha voluto fortemente”.

Sebastiano Salemi


inserzioni inserzioni
In alto