Sport

Campionato regionale di addestramento Sas, due augustani a medaglia con i loro cani

AUGUSTA – Si è svolto lo scorso fine settimana, 26 e 27 maggio, nel Catanese, il campionato regionale di addestramento Sas, indetto dall’Enci (Ente nazionale della cinofila italiana) ed organizzato dalle sezioni Sas Anastasi di Mascalucia e Sas Acireale, valevole per le qualificazione ai campionati nazionali italiani “Nati e allevati”, l’appuntamento più importante in quest’ambito. Due gli augustani assoluti protagonisti con i loro cani.

Sas è l’acronimo di Società amatori schäferhunde, associata all’Enci e con la finalità della valorizzazione della razza del cane da pastore tedesco, che attraverso le numerose sezioni nel Paese ha favorito la diffusione degli sport cinofili.

Il campionato regionale tenuto nel Catanese, nello specifico, è stato dedicato alla specialità Ipo riservata alle razze da “utilità e difesa“, nella prima giornata riguardante la sezione “A” di “ricerca su traccia” presso i terreni gentilmente messi a disposizione da un’azienda agrotecnica. Mentre nella seconda giornata è toccato alle sezioni “B” delle “obbedienze” e “C” delle “difese” presso il Centro cinofilo Cinowork a Nicolosi.

Due augustani a medaglia, nello specifico, in classe Ipo1 Davide Fracassi, che con i suoi dobermann “Quinlan Made in Sicily” e “Queen of Hearts Made in Sicily” si è classificato rispettivamente al secondo e terzo posto. Mentre in classe Ipo2 ha conquistato la vittoria Giacomo Mauro con il suo pastore tedesco “Achille”. I due sportivi, con i loro amici a quattro zampe, sono allenati dall’addestratore Enci, Salvo Romano, e dal suo collaboratore, Alessandro Pulvirenti, presso il Centro cinofilo Aretuseo di Siracusa.

Il campionato ha avuto un giudice di fama mondiale, Daniele Peres, che ha giudicato in maniera impeccabile tutti i binomi presenti in gara. I collaboratori del giudice erano i figuranti Salvo Romano e Giovanni Patanè, che hanno messo in risalto le doti di tutti i cani in gara.

L’intera manifestazione è stata supervisionata dal presidente regionale Sas, Santi Grassi, e dai suoi collaboratori, che in un clima sereno e di pura sportività si sono complimentati con tutti i concorrenti per l’egregio lavoro svolto. L’evento sportivo si è concluso con la premiazione e con i saluti di rito.


getfluence.com
In alto