News

Castello Svevo, crolla tratto di muraglia esterna. Comune fa liberare stradina

AUGUSTA – È crollata, tra l’11 e il 12 novembre, una porzione del muretto di cinta esterna a ovest del Castello Svevo. Si tratta di uno dei muraglioni lunghi e bassi di impiego per fucilieri, di probabile origine seicentesca, che circondano la cinta esterna del Castello.

Sotto la sferza degli agenti atmosferici e priva di manutenzione, la recinzione in pietra non ha retto. I massi hanno invaso una parte della stradina pedonale, parallela a via Lavaggi, che collega la Borgata con il centro storico.

A intervenire per la rimozione dei massi dalla sola sede stradale è stata la squadra lavori del Comune, con l’ente che resta in attesa di una risposta dalla Soprintendenza di Siracusa, come ci riferisce l’assessore alla cultura Giusy Sirena.

Il castello federiciano è dal febbraio 2016 sotto sequestro, a seguito di un’indagine giudiziaria scaturita da una denuncia della sezione augustana dell’associazione “Italia nostra”, quando venne affidato alla custodia giudiziale di Rosalba Panvini, allora dirigente della Soprintendenza di Siracusa, sostituita lo scorso luglio da Calogero Rizzuto.

Nella seconda parte del 2016 sono stati realizzati, per una somma di 225 mila euro, i lavori urgenti per il consolidamento delle lesioni passanti lungo il tratto a mare del muro di cinta nord-est.


getfluence.com
In alto