LifeStyle

Effetto Coronavirus, diminuiscono i prezzi degli affitti

Gli effetti dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus hanno colpito anche il settore immobiliare causando un sensibile calo della domanda e una conseguente diminuzione dei prezzi delle locazioni.

Le variazioni rispetto allo scorso anno sono state più visibili soprattutto nelle grandi città, come Milano e Roma. Le due metropoli, infatti, da sempre al centro dell’attenzione di lavoratori e turisti hanno dovuto fare i conti con i cambiamenti generati dalla pandemia.

L’incremento del lavoro in modalità smart working, l’adozione della Didattica a distanza da parte delle università, il minor afflusso turistico, di fatto, sono alla base della minore presenza di stranieri nelle due città e della conseguente diminuzione della domanda di case in affitto. Un trend che, d’altro canto, ha visto crescere l’offerta e abbassare i canoni di locazione da parte dei proprietari.

A Milano, ad esempio, la percentuale di coloro che cercano casa per motivi di lavoro è diminuita del 10% rispetto allo scorso anno. Un evento a cui i proprietari di immobili milanesi hanno dato risposta proponendo canoni concordati, invece che liberi, come successo fino alla fine del 2019. I contratti sottoscritti a canone libero hanno subito una lieve flessione, da 55,1% a 52%, a fronte di un visibile aumento del canoni concordati, da 29,5% a 31,4%. A Roma, invece, l’incremento del canone concordato è stato più visibile, con il 10% in più.

Il momento quindi sembra abbastanza propizio per chi, invece, si sta muovendo in cerca di una casa in affitto, soprattutto avvalendosi di piattaforme come ZappyRent, dedicate alle locazioni di immobili. ZappyRent è un sito che mette in contatto domanda e offerta nel mercato degli affitti delle più grandi città italiane.

Attraverso un comodo motore di ricerca interno dedicato a ogni città, si possono individuare facilmente le offerte sulla base di parametri stabiliti. Impostando la tipologia di immobile, la fascia di prezzo e circoscrivendo la zona di maggior interesse, ZappyRent restituisce in tempo reale l’elenco degli immobili in affitto con relativi prezzi.

A Milano, ad esempio, si possono reperire con facilità stanze in affitto a partire da 270 Euro o monolocali anche in zone centrali a partire da 600 Euro. Nella Città eterna, invece, il prezzo di una stanza scende a 315 Euro, mentre per un monolocale si parte da 450 Euro al mese.

Seguendo, invece, le tendenza che vuole i bilocali e i trilocali tra le formule abitative più scelte e convenienti del momento, si possono individuare sulla piattaforma le soluzioni più adatte alle proprie necessità.

I prezzi per un trilocale a Roma, ad esempio, partono da 900 Euro, di 100 Euro inferiori invece per i bilocali. A Milano, infine, i canoni per un bilocale partono da un minimo di 760 Euro, mentre per un trilocale si sale a 1050 Euro al mese.


In alto