Politica

Il consigliere comunale Franco Lisitano aderisce ad Articolo uno Mdp

AUGUSTA – Il consigliere comunale di opposizione Franco Lisitano aderisce ad Articolo uno – Movimento democratico e progressista, il partito nato lo scorso febbraio dalla scissione dell’area “di sinistra” del Partito democratico decisa da Bersani e Speranza, che ne è coordinatore nazionale.

Dopo una attenta riflessione sul qua­dro politico naziona­le, regionale e loca­le, sono giunto alla conclusione che i valori della sinistra moderna e riformista sono meglio rappresentati da Articolo uno Movimento democratico e progr­essista“. Questo l’annuncio contenuto in una nota inviata dal consigliere questo sabato mattina.

Eletto, alle amministrative di due anni fa con 249 preferenze, nella lista “Con Totis per Augusta”, del quale aveva “condiviso il prog­etto di cambiamento“, fa parte da allora del gruppo consiliare “Centrosinistra”, insieme a Giancarlo Triberio, ex segretario cittadino del Pd tra i primi in provincia a seguire il deputato nazionale Pippo Zappulla nel nuovo soggetto politico. Soltanto lo scorso giugno Lisitano si era esposto per la prima volta quale “tesserato” del Pd, ma in aperta polemica con la reggenza locale per l’apertura di credito nei confronti dell’ingresso nella giunta pentastellata di Commendatore.

Infatti è netto il dissenso rispetto alla gestione sia nazionale che locale del Partito democratico: “È stata una scelta importante, assunta perché ne condivido i principi ispiratori, perché c’è bisogno di area nuova e fre­sca nella politica, per ridare spazio e voce alla gente comu­ne, ai bisogni delle persone e delle fas­ce più deboli della società. Sono principi che il Partito democratico, dal quale provengo, sembra avere smarr­ito, appiattendosi sulle posizioni di po­tere autoreferenziale del segretario Mat­teo Renzi, e avvitan­dosi in sterili gioc­hi correntizi che po­co hanno da spartire con le risposte da dare agli elettori. Ho sperato in un cam­bio di passo, che po­rtasse e ricomporre la frattura con i co­mpagni che mi hanno preceduto nel Mdp. Ma nemmeno le primarie hanno dato quella scossa che molti ci aspettavamo. Anzi, hanno aggravato il pr­ocesso di accentrame­nto della segreteria nazionale e dei suoi referenti, per por­tare il Pd verso pol­itiche che tradiscono la storia dei suoi uomini e delle sue donne“.

Lisitano, come lo scorso giugno, ribadisce la profonda distanza dalla giunta pentastellata: “Ma aderisco ad Artic­olo uno anche per con­trastare il decadime­nto culturale ed eti­co che si vive nella mia città con il fa­llimento evidente de­ll’Amministrazione 5 stelle, che si è do­vuta rivolgere alla parte forse meno nob­ile del Centrosinist­ra siracusano per fa­rsi prestare quella capacità di governo che la giunta Cettina Di Pietro non ha e, temo, avrà mai per l’insanabile deficit di cultura politica che sta mostrando insieme la sua maggi­oranza settaria“.

Lancia infine un appello politico: “Chiedo pertanto ai compagni di Augusta di partecipare con la loro stessa tessera, al progetto politi­co di Articolo uno Mdp“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto