Politica

Mangano dei Giovani democratici: Comune istituisca registro unioni civili

AUGUSTA – L’11 maggio la Camera ha definitivamente approvato la legge Cirinnà, su cui era stata posta dal governo Renzi la questione di fiducia, introducendo nell’ordinamento italiano la possibilità per le coppie di fatto, sia eterosessuali che omosessuali, di registrarsi all’anagrafe dello stato civile e di ottenere quindi un riconoscimento sotto alcuni aspetti pari al matrimonio.

Esprime soddisfazione il segretario cittadino dei Giovani democratici Manuel Mangano, che a fine febbraio aveva organizzato un flash mob in piazza Duomo a sostegno dell’allora disegno di legge Cirinnà, su cui afferma: “Da mesi ormai il circolo, nella propria totalità, continua a sostenere la necessità di uguaglianza tra persone di diverso orientamento sessuale“.

Quindi rileva l’assenza del registro delle unioni civili presso il Comune: “Il Comune di Augusta, purtroppo, contrariamente ad alcuni comuni della provincia, non ha ancora istituito il registro delle unioni civili, strumento basilare per dare inizio a questo importantissimo momento storico, garantendo così a tutti coloro che lo desiderano, di avere gli stessi diritti nei confronti del proprio partner, senza distinzione di orientamento sessuale“.

Il segretario dei giovani del Partito democratico conclude: “Ci auguriamo che l’Amministrazione grillina del nostro comune possa prendere quanto prima in considerazione la possibilità d’istituire il registro senza lasciar scorrere troppo tempo, perché giorno dopo giorno, confrontandoci con il mondo di chi queste difficoltà le vive, ci siamo resi conto di quanto sia importante non astenersi sulla vita delle persone, che a prescindere da tutto, scelgono solo di amare“.


inserzioni inserzioni
In alto