Politica

Marinarsen, a confronto delegazione M5s con rappresentanza sindacale

AUGUSTA – Due parlamentari nazionali pentastellati, già ad Augusta lunedì mattina per la visita ispettiva alla tendopoli al porto commerciale, su sollecitazione del gruppo consiliare augustano del M5s, hanno incontrato lo stesso giorno all’Arsenale militare marittimo una rappresentanza sindacale aziendale di Cgil, Cisl e Uil.

Si tratta dei deputati Gianluca Rizzo e Luca Frusone, entrambi appartenenti alla Commissione Difesa della Camera, che si sono confrontati con alcuni rappresentanti dei lavoratori sul futuro occupazione di Marinarsen. In particolare, si apprende da una nota del M5s di Augusta, si è messo in evidenza il potenziamento dell’Arsenale militare di Augusta, “che dovrebbe, in teoria, confermare il ruolo strategico per il settore, creare occupazione stimolando l’economia della provincia“.

Secondo la nota, sarebbero state sollevate delle perplessità sugli stanziamenti del “Piano Brin”: “Mentre da un lato si completano i lavori di adeguamento delle officine per un investimento importante di circa 50 milioni di euro, di contro, le stesse officine risultano sottoutilizzate, a causa della riduzione di personale che via via viene collocato in pensione senza l’adeguata integrazione del personale tecnico, vanificando e dissipando, di fatto, risorse economiche e professionalità“.

Nella nota del M5s si specificano tali perplessità: “Eclatante è lo strano caso di un nuovo bacino realizzato per Augusta che, dopo i costi sostenuti per essere messo in condizioni di essere operativo lo stesso, dopo pochi mesi, è stato dirottato presso il Comando Stazione Navale di Brindisi, comportando, di fatto, un spreco di fondi pubblici ed un’evidente riduzione di lavori e unità navali nella base“.

rappresentanti sindacali intervenuti, Daniele Passanisi per la Cisl, Sebastiano Trigilio e Franco Nardi per la Cgil, Vincenzo Scamporrino per la Uil, avrebbero richiesto un maggiore interesse da parte del Governo, del Ministero della Difesa e dei vertici della Marina Militare verso l’Arsenale di Augusta, paventando eventuali ricadute negative sull’indotto e sull’economia di Augusta e del territorio.

Allora i deputati del M5s Rizzo e Frusone, accompagnati per l’occasione dai consiglieri comunali augustani Mauro Caruso e Salvatore Blanco, hanno assicurato che “faranno ritorno presto ad Augusta al termine dello studio della problematica al fine di trovare, insieme con le parti, una soluzione seria ed efficace da proporre al Governo“.

La delegazione pentastellata, a seguire, ha incontrato anche alcuni rappresentanti sindacali della ditta che svolge servizio di pulizia all’interno delle basi della Marina, “dove continue riduzioni di orario“, conclude la nota del M5s, “stanno mettendo in seria difficoltà diversi nuclei familiari“.


getfluence.com
In alto