Politica

Mobilitazione per il porto, Fratelli d’Italia: “Venerdì sia momento di unità, ma solo un primo passo”

AUGUSTA – I coordinatori cittadini di Fratelli d’Italia di Augusta, Marco Failla ed Enzo Inzolia, intervengono sulla manifestazione indetta per venerdì pomeriggio a difesa del mantenimento ad Augusta della sede della nuova Autorità di sistema portuale.

Annunciano la piena adesione perché la sede “sia individuata, come la logica e la legge impongono, nella nostra città, perché gli interessi di una comunità che è stata privata di quasi tutte le occasioni di sviluppo e di crescita (per non parlare del diritto alla salute) non debbano essere subordinati a giochi di bassa bottega“.

Chiariscono, però, di considerare l’imminente corteo “non soltanto una occasione per dimostrare l’unità degli augustani ma, soprattutto, il primissimo passo di un percorso che, laddove la legge e gli interessi di Augusta e del suo comprensorio non trovassero risposte precise, non potrebbe non portare alle estreme consentite conseguenze“.

Augusta negli ultimi anni è stata oggetto di ridimensionamenti o rifunzionalizzazioni, in riferimento ai servizi al cittadino in particolare, poi deputata a luogo di sbarchi di migranti. Concludono Failla e Inzolia: “Non si pensi di poter lasciare agli augustani l’inquinamento, le malattie e, perché no visto che è stato uno degli argomenti usati da Crocetta, i continui sbarchi di migranti che penalizzano (come andiamo dicendo da almeno tre anni) le nostre strutture portuali, mentre ad altri tutti i vantaggi“.


inserzioni inserzioni
In alto