Cronaca

Perseguitava la sua ex, riprende processo a quarantenne augustano

AUGUSTA – Entra nel vivo la vicenda giudiziaria che vede imputato di stalking, molestie e lesioni personali un operaio augustano, il quarantenne C.R., inizialmente arrestato per la persecuzione cui avrebbe sottoposto la sua ex fidanzata, una giovane impiegata sua coetanea.

Nelle prossime due udienze, previste a partire dalla settimana entrante, riprenderà l’esame dei numerosi testimoni, dinanzi ai due diversi giudici del Tribunale di Siracusa che dovranno sentenziare.

I fatti, connotati, secondo l’accusa, da pedinamenti, molestie telefoniche, minacce e aggressioni, si verificarono tre anni fa e sfociarono, nell’ottobre del 2013, nell’arresto (ai domiciliari) dell’uomo, al culmine dell’ennesimo inseguimento per le vie cittadine.

L’imputato, successivamente rimesso in libertà, ha sempre negato di voler “stalkerare” la sua ex fidanzata. A suo dire, avrebbe cercato soltanto, a più riprese, un chiarimento dopo la rottura dei loro rapporti.


scuolaopenday
In alto