Eventi

Celebrati i 36 anni del Kiwanis Augusta con lirica e una speciale raccolta fondi

AUGUSTA – I club service ad Augusta e non solo hanno avuto e hanno il compito di promuovere attività di servizio a favore delle comunità in cui operano. Il Kiwanis club locale, fondato esattamente 36 anni fa, ha dato vita a una nutrita serie di iniziative per la propria Città, promuovendo la nascita di realtà divenute necessarie, quali la “Misericordia”, con il suo centro di accoglienza e con le sue ambulanze per il soccorso, o la “Fratres”, benemerita associazione di volontari per la raccolta del sangue, legata simbioticamente alla stessa Misericordia.

Ci siamo occupati della tutela del Castello Svevo, oggi di nuovo alla ribalta della cronaca per il sequestro penale disposto dalla magistratura, da cui ci aspettiamo si apra una nuova pagina per questo nostro importantissimo monumento lasciatoci in eredità dal fondatore di Augusta, lo svevo Federico II”. Queste le parole d’esordio con cui Domenico Morello, ingegnere, presidente del Kiwanis club di Augusta, ha ufficialmente aperto sabato sera la celebrazione della “Charter night”.

Presenti il rappresentante italiano più alto in grado nel Distretto Italia-San Marino, il governatore Antonio Maniscalco, proveniente da Trapani, e il luogotenente governatore della Divisione 3 – Sicilia sud-est Maria Concetta Scarpata, che hanno tenuto un discorso di ringraziamento e di augurio. Poi il governatore Maniscalco si è soffermato a illustrare il motto che tutti i club del service sono tenuti a onorare, ovvero “Noi a difesa dei bambini”.

Hanno partecipato alla serata celebrativa il tenore Marcello Giordani, recentemente nominato socio onorario del Kiwanis, e la moglie Wilma Ahrens, cogliendo l’occasione per congratularsi per i traguardi raggiunti con le due promesse della lirica presenti, il soprano siracusano Noemi Muschetti e il baritono augustano Marco Zarbano, ormai noti ad Augusta anche grazie ai rispettivi incroci con l’accademia musicale presieduta dallo stesso Giordani. I due giovani cantanti lirici, accompagnati dal pianista Rosario Cicero, sono stati protagonisti di un breve ma intenso intermezzo musicale, durante il quale, prima della cena, hanno cantato pezzi del belcanto, canzoni napoletane e siciliane, riscuotendo calorosi applausi del folto pubblico presente.

Nel corso della serata sono stati presentati al pubblico due nuovi soci: don Francesco Antonio Trapani, parroco di Brucoli, e Luciano Catania, imprenditore augustano. Come iniziativa benefica contestuale alle celebrazioni, si è organizzata una raccolta fondi per salvare trecento bambini dalla piaga del tetano materno-infantile. Attraverso il meccanismo della vendita di biglietti per partecipare all’estrazione di un olio su tela del noto pittore Vittorio Ribaudo, la cifra necessaria all’acquisto dei vaccini è stata raggiunta in poco tempo e il presidente Morello ha potuto annunciare l’esito positivo dell’iniziativa entro la fine della serata.


nuovaacropoli nuovaacropoli
In alto