pubblicità elettorale
Cronaca

San Domenico, grave fatto di sangue turba la festa

AUGUSTA – I fatti risalgono a quest’ultima notte tra lunedì e martedì, intorno alle ore 3, quando scaturiva una lite per futili motivi tra due giovani giostrai, nella quale un ventiduenne rumeno colpiva violentemente con calci e pugni un altro giostraio, trentacinquenne, entrambi temporaneamente ad Augusta per la propria attività lavorativa nell’ambito dei festeggiamenti di San Domenico.

Il secondo ha avuto la peggio. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale “Muscatello”, gli è stata riscontrata una emorragia cerebrale e si trova attualmente ricoverato per accertamenti in prognosi riservata.

I Carabinieri del Nucleo radiomobile di Augusta, quindi, nella mattinata odierna, hanno tratto in arresto, per lesioni personali aggravate, Marius Sorin Oros, il più giovane dei due giostrai di origine rumena, residente a Pachino.

A carico di quest’ultimo, il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Siracusa ha disposto gli arresti domiciliari presso l’abitazione di Pachino, in attesa dell’udienza di convalida.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto