Pubblicità elettorale

Cronaca

Sanzionato il padrone di un cane in spiaggia: su facebook commenti contro la Guardia costiera, che denuncia

AUGUSTA – La Guardia costiera di Augusta ha denunciato all’Autorità giudiziaria gli autori di alcuni commenti su facebook ritenuti “ingiuriosi” nei confronti dei propri militari. Secondo i denuncianti, le affermazioni di certi utenti per commentare un recente intervento integrerebbero l’ipotesi di diffamazione aggravata.

La vicenda oggetto di tali esternazioni sul più popolare dei social network risale allo scorso 18 agosto sulla spiaggia di Agnone Bagni, frazione di Augusta, quando i militari in attività di pattugliamento terrestre sono intervenuti sanzionando il padrone di un cane che si rifiutava di allontanarsi dall’area occupata dai bagnanti.

Gli operanti della Guardia costiera, infatti, applicando la norma regionale di polizia demaniale che vieta esplicitamente di transitare e sostare con animali in spiaggia, eccetto in strutture balneari specificamente attrezzate, per ragioni di sicurezza e igiene, dopo aver invitato il soggetto ad allontanarsi insieme al proprio cane, all’ennesimo rifiuto, hanno elevato la prevista sanzione pari a circa 200 euro.

La Capitaneria di porto – Guardia costiera di Augusta rende noto attraverso un comunicato ufficiale che “a tal proposito, si ritiene di dover ricordare come il mezzo mediatico sia, come noto, uno strumento assai potente, giacché i relativi fruitori possono essere in numero particolarmente rilevante” e che “proprio per tale ragione, le dichiarazioni dispensate sullo stesso dovrebbero essere accuratamente soppesate, allo scopo di evitare non solo ipotetici fraintendimenti ma, soprattutto, l’eventuale proferimento di contumelie: non vi è infatti alcuna spersonalizzazione nell’utilizzo di tale mezzo mediatico, giacché tale presunta mancanza di individualizzazione è solo apparente, per l’appunto, non sussistendo, conseguentemente, alcuna esenzione da responsabilità“.

inserzioni

(Foto in evidenza: repertorio)


archeoclubmegarahyblaea
In alto