Sport

Serie B maschile, Pallavolo Augusta sconfitta a Pozzallo

AUGUSTA – La squadra augustana del volley maschile in Serie B, ospite sabato scorso alle ore 18 della Hering Pozzallo, è tornata dalla trasferta iblea con più rabbia che rimpianti.

La formazione del coach Giovanni Caramagno, oltre a Buremi ancora indisponibile per almeno un altro mese, ha dovuto fare a meno anche del centrale Sanfilippo, infortunatosi nell’allenamento di rifinitura del venerdì. È stata l’occasione per far debuttare Giuseppe Gattuso ed inserire ancora di più nel sestetto di gioco, il giovane Marsano che aveva debuttato lo scorso sabato nella partita vinta contro la Tonno Callipo. Positiva comunque la prestazione dei nuovi innesti, soprattutto quella di Marsano, classe 1999, prodotto del vivaio augustano, campione regionale in carica Under 17, che con il suo servizio, due ace e due free ball, ha permesso alla sua squadra di vincere il secondo set con una rimonta al fotofinish.

L’incontro contro la forte formazione ragusana, al completo ed ora al terzo posto in classifica, è stato condizionato da diverse scelte arbitrali contestate dagli augustani.

Nel primo set, perso 25-23 ma giocato punto a punto, sul 16 pari, in un muro di Trigilio, il primo arbitro decide per un tocco, dubbio, su un attacco pozzallese. Nel secondo set Caramagno e compagni si riscattano guidando il punteggio in vantaggio anche se minimo. Sul 20-18 una cattiva distribuzione di Peluso porta i ragusani in vantaggio 21-20. Ci pensa Marsano, come detto, ad effettuare il contro sorpasso con una serie di battute e una difesa che annichilisce il sestetto di Prefetto e Benassi chiudendo il sete 22-25.

Nel terzo set è ancora contestata la coppia dei giudici di gara, che non assegnano un probabile fallo di invasione a rete del pozzallese Di Salvo sul punteggio di 15 pari. Poi un errore di Solano ed uno di Gattuso, sempre di bagher, portano la Hering a vincere il set 25-19. Il quarto inizia bene per l’Augusta ma sul 6-6 ancora l’arbitro chiama 4 tocchi in un attacco in pipe di Bottino ed ancora decreta in rete un attacco augustano, con la palla chiaramente deviata fuori dal muro ragusano. L’Augusta si demoralizza, Maccarone non attacca più con le percentuali di inizio gara, Salerno e compagni vincono agevolmente 25-14.

Il 3-1 finale non è comunque un dramma alla luce della prestazione in trasferta e della caratura degli avversari. Di fondamentale importanza invece sarà la prossima partita per la Pallavolo Augusta, impegnata sabato prossimo alle ore 18,30 al palazzetto dello sport di Brucoli. Avversario di turno la Coordiner Catania, che precede gli augustani a 6 punti. Un’occasione da non lasciarsi sfuggire per scavalcare un’antagonista alla salvezza nella nuova Serie B unica e per tirarsi anche fuori dalla piena zona retrocessione.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto