Sport

Sport per disabili, l’Asd Nuova Augusta presenta le sfide del 2019

AUGUSTA – L’Asd Nuova Augusta del presidente Francesco Messina e del tecnico Sebastiano Mazziotta è senza dubbio una delle realtà più belle ed importanti a livello regionale e nazionale delle attività sportive per disabili.

Lo staff tecnico e dirigenziale del sodalizio sportivo ha nei giorni scorsi reso noto il programma delle attività sportive e ricreative che anche nel 2019 vedranno i suoi atleti impegnati in tutta Italia. “Da tempo – spiegano congiuntamente Messina e Mazziotta – abbiamo avviato la preparazione atletica dei ragazzi per  essere competitivi nell’affrontare le varie competizioni regionali e nazionali delle federazioni di appartenenza per il 2019. L’attività sportiva-educativa per l’anno 2019 che la Fisdir ha programmato è iniziata alla grande con risultati per noi eccezionali. La società partecipa con 24 atleti ai campionati regionali e nazionali di calcio a 5, atletica leggera e bocce“.

Il programma delle gare per l’anno sportivo in corso prevede le seguenti manifestazioni: campionato nazionale di calcio a 5 a Ferrara dal 9 al 12 maggio; campionato italiano atletica leggera promozionale a Padova dal 7 al 9 giugno. Inoltre, la delegazione regionale Sicilia indice ed organizza, per l’anno 2019, i campionati regionali di società ed individuali di atletica leggera, in diverse strutture siciliane, Palermo, Ragusa, Marsala, Siracusa e Caltanissetta. Mentre il campionato regionale di calcio a 5 si svolgerà a Caltanissetta, con concentramenti in varie date.

Vogliamo come società – ribadiscono i due dirigenti augustani – consolidare il lavoro svolto in tutti questi anni di sensibilizzare il territorio sul tema “Sport e disabili” è quello di promuovere la partecipazione delle attività sportive che la Nuova Augusta deve affrontare: bocce, atletica leggera e calcio a 5”.

Il presidente Messina ci tiene a ringraziare, oltre al direttivo, tutto lo staff tecnico guidato da Mazziotta, con i collaboratori Umberto Desio, Rosario Manfredi, il dirigente Gaetano Caramagno, che “con passione e sacrifici riescono ad ottenere il massimo dagli atleti“.

Inoltre – aggiunge Messina – mi sento di ringraziare le famiglie, le associazioni, gli amici, che con sacrifici economici e personali danno il loro supporto per far sì che l’attività della associazione continui. Il nostro obiettivo e proprio quello di coinvolgere ed inserire nella nostra attività sportiva i ragazzi diversamente abili e farli protagonisti nella attività sportiva e nella vita“.

Tutto questo è stato possibile, e ne siamo grati – conclude Messina – grazie alla sensibilità ed alla vicinanza sempre dimostrata dalla Marina militare, per il supporto costante di Marisicilia, resa concreta anche con la disponibilità della palestra “Stampanone”, dove i ragazzi riescono ad allenarsi con continuità in una struttura moderna ed attrezzata, riuscendo ad ottenere risultati di prestigio a livello nazionale e regionale in diverse discipline sportive”.


In alto