Archivio

Successo del concorso fotografico “Emanuela Tringali” organizzato dall’Airc

concorso-fotografico-emanuela-tringali-airc-augustaAUGUSTA – L’evento conclusivo del primo concorso fotografico “Emanuela Tringali”, organizzato dalla delegazione Airc di zona in collaborazione con l’associazione locale “Augusta Photo Freelance”, era stato presentato il 29 settembre scorso e ha avuto luogo ieri pomeriggio nella salone del Circolo Unione.

In apertura è stato dedicato un minuto di silenzio per ricordare le vittime di Parigi. Subito dopo i saluti di rito dei vertici regionali dell’Airc, rappresentati per l’occasione dalla vicepresidente del comitato Sicilia Cettina Raniolo e dalla consigliera regionale Liliana Biancheri De Vincenzi. Nel salone, concesso generosamente dalla presidente Gaetana Bruno, completamente gremito, si è allora entrati nel vivo con la proiezione di tutte le foto partecipanti al concorso, unitamente agli scatti personali della compianta Emanuela Tringali e ad una foto che la ritrae, salutata con commozione dai presenti.

La graduatoria, decisa da giurati di qualità, tra i quali figuravano anche docenti universitari, ha determinato il successivo ordine di consegna dei premi. Così si è proceduto alla consegna delle stampe delle sette foto arrivate pari merito al quarto posto, effettuata da Giovanna Tomaselli, ordinario dell’Università di Catania, dai docenti Liliana Ciccarello e Giulia Barbera per l’Airc, dall’ingegnere Enrico Lombardo e da Giusy Sirena, assessore comunale alla Cultura.

Infine i primi tre classificati, che hanno ricevuto, oltre alle stampe degli scatti, anche le targhe ricordo dell’Airc. Al terzo posto l’augustano Tanino Cannavò, premiato da Alessandro Tringali; al secondo posto il siracusano Salvatore Maria Sgandurra, premiato da Federica Riera; al primo posto l’augustana Gelsomina Tedesco di Augusta, premiata dalla vicepresidente del comitato Airc Sicilia Cettina Raniolo.

La responsabile della delegazione Airc Augusta – Melilli – Priolo, Sabrina Toscano, ha manifestato soddisfazione per il successo del concorso e per la contestuale raccolta fondi, tant’è che ne è stata annunciata la seconda edizione per il prossimo anno. E ha spiegato: “Fa piacere la grande risonanza ottenuta dall’iniziativa, la cui notorietà ha oltrepassato i confini del territorio di Augusta, coinvolgendo partecipanti da Siracusa, Catania, Caltagirone, Paternò, Matera e Salò, per citare alcuni dei luoghi di provenienza delle foto; è stato il primo concorso fotografico promosso dall’Airc in Sicilia e il modello sarà esportato in altre province“.

Ha concluso con un ringraziamento: “Grazie per l’enorme partecipazione di pubblico e per le adesioni; questa generosità ha sicuramente aiutato la Ricerca e ha dato una speranza in più a chi ne ha bisogno“.

 


getfluence.com
In alto