News

Vertice in Confindustria con Annunziata sul porto di Augusta, soddisfatti Bivona e Tringali

AUGUSTA – Un primo importante vertice si è tenuto questo mercoledì mattina nella sede di Confindustria a Siracusa tra Andrea Annunziata, presidente dell’Autorità di sistema portuale Augusta-Catania, ed il presidente di Confindustria Siracusa Diego Bivona, insieme ai vicepresidenti e ai rappresentanti delle aziende che operano nel porto di Augusta.

È stato un incontro molto positivo – ha commentato Bivona  che ci ha dato la possibilità di evidenziare la centralità del porto di Augusta nella nuova Autorità di sistema. La presenza di aziende che vi lavorano e che contribuiscono in maniera sostanziale al suo bilancio, ci pone nelle condizioni di dialogare per far sì che vengano realizzati quegli interventi infrastrutturali strategici che ne consolidino il primato della più importante infrastruttura logistica, snodo fondamentale per i traffici commerciali nel Mediterraneo e con l’Europa. Abbiamo apprezzato l’approccio al confronto ma anche la concretezza con cui il presidente Annunziata sta affrontando le tante criticità ancora irrisolte che bloccano da tempo gli importanti investimenti infrastrutturali; da parte nostra abbiamo ribadito il nostro ruolo di interlocutore privilegiato per facilitare e semplificare gli iter autorizzativi che rallentano il completamento di opere strategiche per la nostra provincia”.

Soddisfatto anche il vicepresidente di Confindustria con delega alla portualità, l’augustano Domenico Tringali, che ha affermato: “Sono certo che le capacità del presidente Annunziata sapranno garantire  il giusto equilibrio nella ripartizione degli investimenti tra i due porti del “Sistema” e ad assicurare al porto di Augusta lo sviluppo che merita, per accrescere la propria competitività,  realizzare gli investimenti  ed attrarne di nuovi”.

A conclusione dell’incontro, Annunziata ha chiesto a Bivona di fargli pervenire una sintesi dei principali punti che ad oggi ostacolano e rallentano l’attuazione degli investimenti per discuterli in una prossima riunione in programma a fine mese.


In alto