Gustovagando

Vodka fatta in casa, un’ottima idea per stupire gli ospiti

Diciamocelo, molto spesso le cene con parenti ed amici rischiano di diventare noiose se col tempo non cambia mai nulla. Certo, si potrebbe provare qualche nuova pietanza, magari qualche cucina straniera, ma noi oggi vogliamo proporvi un’idea straordinaria: preparare la vostra, unica vodka. Questo forte liquore di origine russa è sempre stato un simbolo di accoglienza: scalda nelle notti fredde e rallegra le compagnie. La sua storia è affascinante e ricca di significato, ve la proponiamo qui, così che potrete raccontarla ai vostri ospiti mentre offrite loro la vostra vodka fatta in casa (https://www.saperebere.com/distillati/vodka/#1632047204550-8e08ff71-9f32). Ora armatevi di determinazione e seguite i nostri consigli, in breve tempo riuscirete a fare la vostra vodka e a servirla ai vostri amici.

  • Il necessario per preparare la vodka

Per preparare la vodka puoi usare diversi ingredienti. Attenzione, alcuni dovranno essere filtrati, altri dovranno prima passare a fermentazione. Dipende tutto dal tempo che hai a disposizione. Nel caso ne avessi molto, ti consigliamo di utilizzare mais e patate: Dovrai utilizzare degli enzimi specifici e aspettare che si crei un mosto con l’alcool, ma il risultato vale lo sforzo.

Se ti trovi a corto di tempo, invece, punta sul vino: basterà distillarlo per ottenere la vodka da servire agli ospiti. La distillazione è un processo che a volte può risultare complicato, per questo vi lasciamo qui una guida che possa aiutarvi (https://www.gindeisibillini.com/la-distillazione-come-funziona-e-come-avviene-il-processo/). Inoltre, c’è una altra possibilità, i succhi di frutta, che non necessitano del mosto, ma che vanno comunque fermentati per ottenere la vodka. Dopo che hai scelto gli ingredienti non ti resta che seguire i prossimi passi.

  • Metodo di preparazione

C’è un modo di non utilizzare gli enzimi ma ottenere comunque la vodka, utilizzare il malto di grano. Ti basta riempire una pentola con 23 litri d’acqua, portando la temperatura ai 74 gradi. Dopodiché, aggiungi quattro chili di grano secco e abbassa a 68 gradi. Infine aggiungi due chili di malto e scendi a 65 gradi, poi lascia riposare per due ore, avendo cura di coprire e di mescolare ogni tanto.

A questo punto è importante portare la temperatura a 29 gradi. Ora bisogna attendere una notte. La mattina dopo dovrà cominciare la fermentazione, perciò devi mettere tutto in un contenitore ed aspettare qualche giorno. Usa una garza per chiudere il contenitore ma ricordati di aggiungere il lievito per la fermentazione. Finito il processo di fermentazione dovrai filtrare con il distillatore.

Un modo più semplice per fare la vodka è attraverso l’utilizzo del vino: bin quanto si può passare direttamente alla distillazione per riuscire ad ottenere la bevanda. Questo perché lo zucchero e l’alcol sono già presenti. Per utilizzare i succhi di frutta attendi una notte per la fermentazione e dopodiché passa direttamente alla distillazione.

Et voilà! Adesso possedete tutte le conoscenze necessarie per fare la vodka

  • La bellezza di sorprendere i vostri ospiti con la vodka

Ora conoscete il modo per ottenere la vostra vodka e stupire i vostri ospiti, ma c’è un altro modo ancora che vi vogliamo consigliare. Come si sa, non c’è niente di meglio di un prodotto pregiato per esaltare il gusto e la fantasia di amici e parenti. Per questo noi vi vogliamo consigliare la migliore vodka . In questo articolo troverete il parere di esperti che hanno assaggiato e recensito le migliori vodka per voi, con tanto di tabelle di prezzi, di qualità e di difetti. Insomma, è uno strumento imperdibile se si vuol fare un successone con i propri ospiti.

L’ospite è sacro, si sa, che decidiate di fare la vostra vodka fatta in casa o di comprarne una di qualità, grazie a questa guida riuscirete sicuramente a stupire!


In alto