News

Zona industriale, sciopero dei lavoratori dei settori energia e chimica-coibenti. Sindacati: “Altissima adesione”

SIRACUSA – Massiccia adesione in provincia di Siracusa allo sciopero di stamani indetto dalle segreterie nazionali di Filctem, Femca e Uiltec nei settori Energia e Chimica-Coibenti. Come rendono noto congiuntamente le segreterie territoriali, lo sciopero ha “assunto un carattere complessivo a tutela del patrimonio industriale del territorio“.

Altissima l’adesione da parte dei lavoratori dei settori interessati, 96 per cento per il settore Energia e 100 per cento per il settore Coibenti, dati che testimoniano l’esigenza di rinnovare due contratti fondamentali per la categoria, che rivestono un’importanza rilevante nel territorio“, comunicano i sindacati di categoria con soddisfazione. Per via del numero elevato di addetti, Filctem, Femca e Uiltec di Siracusa precisano di aver vigilato sulla corretta applicazione delle regole dello sciopero, effettuando presidi davanti alle portinerie delle raffinerie.

I tre sindacati dei chimici si dichiarano pronti a mettere in campo azioni anche a livello locale, se dai tavoli di Roma non dovessero giungere notizie soddisfacenti in merito alla chiusura dei due contratti.

(Nella foto di copertina: presidio davanti alla portineria dello stabilimento Lukoil)


getfluence.com
In alto