News

Augusta, pulizia spiaggia Agnone Bagni, scintille tra associazione e sindaco

AUGUSTA – Nessuna pulizia, dall’inizio della stagione balneare, per la spiaggia pubblica di Agnone Bagni, frazione di Augusta. La segnalazione arriva dalla “Associazione intercomunale Agnone Bagni“, presieduta da Sebastiano Inserra, lamentando come “l’Amministrazione comunale di Augusta, per l’ennesima volta, si prende gioco di Agnone Bagni” e annunciando che verrà presentato un esposto alla Procura.

La delibera sulla pulizia della spiaggia che andava espletata già ai primi di giugno, a tutt’oggi (parole del nuovo assessore all’Ecologia) è ferma per mancanza di firma – spiega Inserra in un comunicato – Il delegato preposto, a quanto pare, risulta in ferie. Ad andar bene arriviamo forse a vederla realizzata ad agosto inoltrato. È scandaloso; la gente si ferisce i piedi tra le innumerevoli canne, per non considerare poi l’aspetto igienico sanitario. Non possiamo più sopportare siffatta superficialità e menefreghismo per la cosa pubblica“.

Interpellata dalla Redazione, il sindaco Cettina Di Pietro conferma che si attende l’approvazione della relativa delibera da parte del Consiglio comunale. Ma replica all’associazione: “Aspetto da quando mi sono insediata la lista, con dati anagrafici, dei componenti l’associazione. Richiesta formalizzata ad ogni incontro e rimasta inevasa. I servizi richiesti sono, infatti, finanziati con ruolo Tari; pertanto la richiesta di verificare la corretta contribuzione dei richiedenti è legittima e pertinente“.

“Anche in assenza di detta lista – precisa il sindaco pentastellato – l’amministrazione ha mantenuto l’impegno assunto di prevedere la pulizia dell’arenile, originariamente non prevista in gara. La lungaggine del passaggio in consiglio è dipesa dal cambio del responsabile del settore“.

inserzioni

(Nella foto di repertorio di copertina: Agnone Bagni)


inserzioni inserzioni
In alto