Sport

Scherma, Trofeo Coni esordienti, l’augustana Bramanti seconda migliore spadista siciliana di categoria

AUGUSTA – Fine maggio molto intensa per la Scherma Augusta. La scorsa domenica in occasione del Trofeo Coni Esordienti (under 14), svoltosi a Santa Venerina e organizzato dal Comitato regionale della Federscherma, un’atleta neroverde ha sfiorato il colpaccio stagionale conquistando un eccezionale secondo posto.

Si tratta della spadista Benedetta Bramanti, che, nella categoria Ragazze, ha fatto un girone perfetto eliminando tre avversarie, ed ha ceduto solo in finale alla catanese Benedetta Giuffrè. 15 a 10 il punteggio in favore di quest’ultima, che andrà a rappresentare la Sicilia il prossimo settembre alla fase finale del Trofeo Coni a Rimini. All’augustana la coppa del secondo posto e la soddisfazione di essere diventata la seconda migliora spadista siciliana della categoria 2005.

Michelangelo Spadaro al Gran premio giovanissimi “Renzo Nostini”, Riccione

Anche Michelangelo Spadaro ha preso parte al Trofeo Coni, nella categoria Ragazzi, dopo essere stato impegnato in pedana la domenica precedente al prestigioso Gran premio giovanissimi “Renzo Nostini” di Riccione, unico atleta augustano ad aver preso parte alla manifestazione nazionale. A Santa Venerina, purtroppo, Spadaro ha perso alla prima sfida diretta, dopo un girone altalenante.

In concomitanza si è svolta la Festa della scherma, con la seconda prova del Torneo promozionale riservato agli Esordienti, Prime lame e le Armi in plastica. Per la Scherma Augusta, hanno partecipato tre piccoli atleti col fioretto in plastica, Martina e Giulio Bianca e Stefano Messina, e ben sette atleti con la spada agonistica, Mattia Buscema, Francesco Iaci, Matteo Tringali, Andrea Buonomo, Sebastiano Bonaccorso, Gabriella Bocchetti, Giaele Iurianello.

Soddisfatto di quest’ultima fase agonistica il maestro Gianni Cannata, per il grande risultato della promettente Benedetta Bramanti a Santa Venerina e per la dedizione dell’atleta Michelangelo Spadaro e del padre Giovanni, che lo ha accompagnato, che hanno assicurato ad Augusta una rappresentanza al “Renzo Nostini” di Riccione.


In alto