News

Augusta, 5° concorso fotografico “Emanuela Tringali”, raccolti tremila euro per l’Airc. Ecco i premiati

AUGUSTA – Si è conclusa, ieri pomeriggio, nel salone del Circolo Unione, la 5ª edizione del concorso fotografico “Emanuela Tringali”, quest’anno sul tema “Civiltà contadina e metropolitana tra vecchio e nuovo” e l’hashtag “loscattochenonce”, finalizzato alla raccolta fondi in favore della Fondazione Airc per la ricerca sul cancro.

L’iniziativa è stata patrocinata ancora una volta dal Dipartimento di agricoltura, alimentazione e ambiente (Di3a) dell’Università degli studi di Catania, dal Rotary club di Augusta e dall’Ordine dei tecnologi alimentari di Sicilia e Sardegna (Otass), in quest’edizione con il contributo anche della cementeria Buzzi Unicem, della Banca agricola popolare di Ragusa (Bapr) e dei consiglieri comunali Biagio Tribulato e Angelo Pasqua.

Circa tremila euro sono stati raccolti, tra sponsor e partecipanti, con il contest fotografico, raggiungendo complessivamente quota tredicimila euro nelle cinque edizioni.

Prima di passare in rassegna i circa cento scatti in gara, sono state proiettate alcune foto che ritraevano la compianta Emanuela Tringali sorridente, seguite da un commosso applauso dei presenti. A tal proposito, la referente della delegazione Airc di Augusta, Sabrina Toscano ha detto: “Eroe è anche chi ogni giorno ama la vita”, riferendosi a Emanuela che riusciva sempre a regalare un sorriso a chi la incontrava.

inserzioni

Poi Riccardo Vigneri, presidente del comitato regionale della Fondazione Airc, ha sottolineato l’importanza della raccolta fondi per la ricerca contro il cancro, grazie alla quale negli anni è stato possibile apportare miglioramenti alla qualità della vita delle persone affette da patologie tumorali. Biagio Pecorino, professore ordinario del Di3a di Catania, ha plaudito all’iniziativa a cui il Dipartimento universitario, come per le precedenti edizioni, ha dato supporto. “Speriamo che col nostro piccolo contributo – ha detto – possiamo dare un contributo alla scienza”. Novità di questa edizione è stato il coinvolgimento dell’associazione studentesca universitaria “Arcadia” di Catania, rappresentata nella cerimonia conclusiva da Gabriele Monterosso che la presiede.

Per quanto riguarda la premiazione, il primo posto del concorso fotografico se l’è aggiudicato Tanino Cannavò, il secondo premio è andato a Pinuccia Fiorenza, il terzo posto a Daniela Petracca. I tre sul podio, oltre alla stampa della propria foto, hanno ricevuto una targa ricordo.

Tra gli altri premiati, con la stampa del proprio scatto, non solo augustani: il più giovane partecipante, Francesco Scarcella, l’acese Concetta Maugeri, Armando Panarello, Cristina Abate, Emanuele Tringali, Manuela Di Franco, il catanese Rosario Marano, la calatina Annamaria Orlando, Nello Linfazzi e Antonio Acquina.

Nel corso della cerimonia, è stato ricordato il tenore Marcello Giordani, prematuramente scomparso lo scorso ottobre, a cui i presenti hanno tributato un lungo applauso. Sabrina Toscano ci ha tenuto, inoltre, a ricordare anche Miky Cristaldi, “la cosiddetta partecipante “zero”, cioè la prima in assoluto che prese il primo modulo per partecipare al concorso, morta di cancro un mese fa”.


scuolaopenday
In alto