News

Augusta, applausi per le corali della decima edizione di “Voci dal mondo”

AUGUSTA – Ennesimo successo, sabato sera nella chiesa di San Domenico, per la rassegna di canti polifonici “Voci dal mondo” organizzata dalla Corale polifonica “Anthea Odes”. Giunta alla sua decima edizione, motivo di grande orgoglio per il presidente e il direttore della corale promotrice, rispettivamente Giuseppe Di Gaetano e Maria Grazia Morello, la rassegna è ormai da considerarsi appuntamento tradizionale nel panorama culturale cittadino.

Quest’anno sono state ospiti della manifestazione canora, oltre alla corale di casa diretta da Morello, la Corale femminile “Priamo Gallisay” di Nuoro, diretta dal maestro Maria Bonaria Monne, l’Associazione musicale “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Aci Sant’Antonio, diretta dal maestro Sebastiano Russo, e il locale Coro giovanile “Anthea Juvenes”, diretto dal maestro Martina Di Gaetano.

Le quattro corali si sono esibite mostrando immediatamente la loro unicità: quattro realtà canore artistiche e culturali completamente diverse, accomunate dalla grande passione per la polifonia e dalla voglia incondizionata di stare insieme in una serata all’insegna del bel canto e dell’amicizia.

Dopo un momento commemorativo dedicato all’illustre tenore augustano Marcello Giordani, prematuramente scomparso lo scorso 5 ottobre, la corale “Anthea Odes” ha aperto la serata con le note del brano If ye love me di Thomas Tallis, per concludere la propria performance con il brano Carezze di Marco Maiero, un canto che intercala ad ampi fraseggi in lingua italiana, un vivace ritornello in lingua friulana.

inserzioni

La scena è stata poi ceduta alle tre corali ospiti: il Coro giovanile “Anthea Juvenes”, formato da giovanissimi coristi, che con la grazia e limpidezza delle loro voci, è riuscito a catturare gli spettatori in un crescendo di emozioni; la corale di Aci Sant’Antonio, che ha donato alla rassegna un clima di gioia cantando di amore, romanticismo e grandi passioni; la corale femminile nuorese, che è riuscita ad aprire una finestra sulla propria terra ricca di storia e di cultura, facendo conoscere alla platea Priamo Gallisay, compositore nuorese, e cullandola con una dolcissima ninna nanna, in cui sono le stelle a rimirare incantate il volto di un bimbo addormentato.

Gli spettatori numerosi e visibilmente emozionati hanno apprezzato la raffinata diversità delle quattro corali, manifestando il gradimento per questa decima rassegna nell’ultimo calorosissimo applauso per l’esibizione a cori riuniti, diretti da Maria Grazia Morello, nell’Ave Maria di Bepi De Marzi, il quale dopo sessant’anni di onorata carriera ha da poco dato l’addio alla musica.

Anche quest’anno – ha riferito il presidente della corale “Anthea Odes”, Giuseppe Di Gaetano  non abbiamo trascurato la promozione turistica e culturale della nostra città offrendo ai cori ospitati, in sinergia con l’associazione Icob, un breve tour guidato ai “Forti Garcia e Vittoria” allo scopo di mostrare le bellezze artistiche, paesaggistiche e culturali della nostra terra”.

Ci auguriamo – ha aggiunto Di Gaetano – che il nostro canto giunga lontano e possa allietare i cuori dei nostri ammiratori per molti molti anni ancora”.


scuolaopenday
In alto