Pubblicità elettorale

Politica

Augusta, atti vandalici indirizzati al candidato sindaco Carrubba. “Raid notturno e frasi farneticanti fanno pensare”

AUGUSTA – Atti vandalici da parte di ignoti, perpetrati presumibilmente nell’arco della stessa notte, all’indirizzo del candidato sindaco Massimo Carrubba (nella foto di repertorio in copertina).

Ieri è apparsa una scritta offensiva sul maxi manifesto che riveste la parete esterna del comitato elettorale in piazza D’Astorga, inaugurato poco più di un mese fa. Poi si è scoperta una ben più grave, anche per l’articolato contenuto, scritta su un muretto del cosiddetto campetto sportivo “Carrubba”, area tra via Dessiè e viale Eroi di Malta oggetto due anni fa di una riqualificazione pubblica.

Due “messaggi” che non riportiamo per non offrire l’eco mediatica ricercata dagli autori e di cui si occuperà il locale commissariato di pubblica sicurezza, presso il quale il candidato Massimo Carrubba ha sporto le relative denunce.

Si sono susseguiti nelle ultime ventiquattr’ore attestati di solidarietà bipartisan dalla politica locale. Abbiamo quindi contattato l’ex primo cittadino per conoscere la sua lettura di una brutta pagina di questa campagna elettorale non ancora entrata nel vivo.

inserzioni

Spero si tratti davvero solo di una ragazzata e non di atti premeditati riconducibili ad una strategia tesa ad avvelenare il clima elettorale – ci dice Carrubba – Ma è chiaro che il raid notturno e la contemporanea apparizione delle frasi farneticanti in parti distanti della città fanno pensare. Ringrazio tutti, esponenti politici e privati cittadini, per gli attestati di stima e solidarietà. Per quanto mi riguarda, nessuna esitazione. Continuo con la mia candidatura di informazione alla città“.


scuolaopenday
In alto