News

Augusta, commemorazione Rotary con Marisicilia e Comune al monumento ai caduti dell’Aviazione navale [Video]

AUGUSTA – Una cerimonia sobria e solenne quella promossa dal Rotary club Augusta la mattina del 16 novembre per commemorare i Caduti dell’Aviazione di marina, dinanzi al monumento all’Elica nel cuore dei giardini pubblici donato dallo stesso club service nel 2007. Significativa, accanto alla tradizionale partecipazione di Marisicilia e del Comune di Augusta, la compresenza dei vertici territoriali dei corpi di polizia che hanno un comando in città (Arma dei Carabinieri, Guardia di finanza, Polizia di Stato) e di Maristaeli Catania.

Infatti ha preso parte alla cerimonia il neo comandante Maristaeli Catania capitano di vascello Riccardo Leoni, inoltre i comandanti di compagnia e stazione Carabinieri di Augusta, rispettivamente maggiore Stefano Santuccio e maresciallo Paolo Cassia, il neo dirigente del commissariato di pubblica sicurezza commissario capo Marco Naccarato, e la delegazione in rappresentanza del comandante compagnia Guardia di finanza capitano Andrea Sotgiu.

L’ultima commemorazione per i Caduti dell’Aviazione navale si era tenuta tre anni fa, poi è saltata per eventi meteorologici avversi o per le note restrizioni anti-pandemiche. La mattinata di sole ha consentito il raduno nel piazzale adiacente al commissariato di pubblica sicurezza. Sono intervenuti al microfono il comandante marittimo Sicilia contrammiraglio Andrea Cottini, il sindaco di Augusta Giuseppe Di Mare e il presidente del Rotary club cittadino, Pietro Forestiere.

La cerimonia, scandita del prefetto rotariano Gaetana Bruno, ha visto in apertura la contestualizzazione storica di Antonello Forestiere, direttore del Museo della Piazzaforte, nonché ideatore del disegno del monumento moderno che richiama quello che, ubicato a pochi metri di distanza, ormai fatiscente, guardava al porto Megarese già dal secondo Dopoguerra.

Ecco qui di seguito il videoservizio.

Furono 149 gli ufficiali osservatori della Regia Marina caduti in volo sugli idrovolanti nell’ultima guerra, e non pochi furono quelli di base ad Augusta. Oltre cinquanta furono i caduti in volo dell’83° Gruppo di Augusta, due dei quali insigniti di medaglia d’oro al valor militare alla memoria, una settantina i dispersi: numerose furono le medaglie d’argento, oltre un centinaio le medaglie di bronzo e le decorazioni al valore.

Un indirizzo di saluto è stato tenuto dal past governatore del distretto Rotary di Sicilia e Malta, Concetto Lombardo, tra le autorità rotariane presenti quali anche il coordinatore degli assistenti del governatore Giuseppe Pitari e il delegato Rotary foundation Gianpaolo Monaca.

La cerimonia si è quindi conclusa con la deposizione al monumento all’Elica della corona d’alloro, benedetta da don Francesco Scatà, e il Silenzio eseguito alla tromba dal maestro Carmelo Vinci.

La rappresentanza dell’amministrazione comunale ha annoverato anche la presenza degli assessori Tania Patania e Giuseppe Carrabino. Non sono mancate delegazioni di altri club service cittadini, Kiwanis, Lions, Rotaract, delle associazioni combattentistiche e d’arma, essendo state coinvolte le sezioni locali dell’Associazione nazionale marinai d’Italia, dell’Associazione nazionale carabinieri e dell’Unuci.


In alto