Eventi

Augusta, Covid, nuovo centro vaccinale a Punta Izzo inaugura il 3 gennaio. Idoneo anche al target 5-11 anni

AUGUSTA – Si terrà domattina, lunedì 3 gennaio, l’inaugurazione del nuovo centro vaccinale territoriale anti-Covid di Augusta nella struttura del Crdd della Marina militare all’interno dello stabilimento elioterapico di Punta Izzo, punto vaccinale che sarà attivo dal lunedì al sabato.

Avevamo dato la notizia in anteprima il 29 dicembre, quando il numero dei positivi aveva appena superato quota duecento, mentre l’ultimo dato Asp divulgato dal Comune (31 dicembre) dice 305 attuali positivi e 6 ospedalizzati in terapia ordinaria.

Alla cerimonia di inaugurazione, domani, saranno presenti il comandante Marisicilia contrammiraglio Andrea Cottini, il sindaco di Augusta Giuseppe Di Mare, il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra, il direttore sanitario aziendale Salvatore Madonia e il direttore del distretto sanitario di Augusta Lorenzo Spina.

Come sottolineato dall’Asp, anche in questa occasione il Comando marittimo Sicilia ha confermato la disponibilità di una struttura a supporto delle attività di contrasto alla pandemia. Lo scorso anno, nell’area all’aperto del primo degli stabilimenti elioterapici della Marina militare era stato allestito uno dei Drive through Difesa (Dtd) in Italia, per eseguire i tamponi rapidi sui cittadini con il metodo drive-in (vedi foto di repertorio in copertina).

La nuova struttura è stata allestita con il contributo del Comune di Augusta, che ha messo a disposizione arredi e attrezzature. “L’apertura del nuovo centro vaccinale in tempi rapidissimi, attivo dal lunedì al sabato, per far fronte all’esigenza di dotarsi di una struttura idonea anche alla vaccinazione dei bambini – si legge nel comunicato dell’Asp – conferma l’efficacia della sinergia in ambito territoriale tra il Comando marittimo Sicilia, il Comune di Augusta e l’Asp di Siracusa“.

Dal 13 dicembre scorso, infatti, è possibile prenotare la prima dose del vaccino anti Covid-19 anche per i bambini dai 5 agli 11 anni, così come previsto dal ministero della Salute in tutta Italia.


In alto