Cronaca

Augusta, diciottenne cade in mare ai piedi del Castello svevo: soccorso e trasportato in ospedale

AUGUSTA – Un giovane si trovava stamani sulla lingua di ghiaia alla base di una delle fortificazioni spagnole seicentesche a nord del Castello svevo, nei pressi del Rivellino, quando all’improvviso è scivolato nelle acque del golfo Xifonio.

Non è ancora chiara la dinamica, ma sembra che il giovane, un diciottenne siracusano, si sia avventurato fin lì insieme a una coetanea augustana. Nella caduta, a causa del fondale basso, si sarebbe ferito a un arto inferiore non riuscendo più a guadagnare la terraferma.

Sono subito scattati i soccorsi, intorno alle 10, da parte dei Vigili del fuoco del locale distaccamento, che, per mezzo di un’imbarcazione privata già nelle vicinanze, sono riusciti a concludere positivamente l’intervento. Sul luogo anche una pattuglia automontata della Guardia costiera e agenti della Polizia municipale.

Il diciottenne è stato trasportato a bordo di un’ambulanza del “118” per accertamenti al Pronto soccorso del “Muscatello“, dove gli sarebbe stata riscontrata una frattura al piede.

inserzioni

 


inserzioni inserzioni
In alto